18/05/2009 - SANTAGIULIA & SANTA GIULIA DAY: al Museo di Santa Giulia lezioni di storia dell’arte per gli studenti della SantaGiulia.

Al Museo di Santa Giulia lezioni di storia dell’arte per gli studenti dell’Accademia di Belle Arti SantaGiulia.

Due istituzioni in stretta sinergia, al lavoro per i giovani e per il futuro della città.
Lunedì 18 maggio dalle ore 11 alle ore 18 presso il Museo Santa Giulia di Brescia si terrà una giornata di approfondimento con la presentazione delle opere esposte nei nuovi allestimenti museali rivolta agli allievi dell’Accademia di Belle Arti SantaGiulia.
La giornata si inserisce nell’ambito dei corsi di Storia dell’Arte Medievale e Moderna, tenuti alla SantaGiulia rispettivamente dalla prof.ssa Virtus Maria Zallot e dal prof. Giorgio Azzoni, e prevede lo studio e la realizzazione da parte degli studenti di un progetto innovativo di lettura critica e valorizzazione delle opere d’arte (grafica digitale, architettura virtuale, allestimento etc.) Gli elaborati verranno successivamente valutati e discussi e, qualora rispondano a requisiti di scientificità e innovazione, potranno essere resi fruibili direttamente al grande pubblico.
Questa iniziativa apre la collaborazione tra i Musei Civici di Arte e Storia di Brescia e l’Accademia di Belle Arti SantaGiulia, dando seguito alla convenzione recentemente stipulata.

Programma 

ore 11.00 – 12.30  (sala conferenze - ingresso via Musei dalla chiesa): introduzione e presentazione dei musei agli studenti dei corsi di Storia dell’Arte Medievale, Storia dell’Arte Moderna e Storia Antica.  L’incontro è aperto a tutti gli studenti che frequentano l’Accademia Santa Giulia.
Relatori:  Elena Lucchesi Ragni e Francesca Morandini
 
ore 12.30 – 14.00: pausa

ore 14.00 – 15.00: comunicazione agli studenti che lavoreranno sulle opere della Pinacoteca.
Relatore: Fiorenzo Fisogni

ore 15.00: inizio delle visite ai dipinti prescelti. Gli studenti saranno divisi in quattro gruppi che partiranno con un intervallo di 15 minuti tra loro:  ore 15; 15.15; 15.30; 15.45.
Operatori: Fiorenzo Fisogni e Davide Sforzini

ore 15.00 – 16.00: comunicazione agli studenti che approfondiranno il tema delle croci.
Relatore: Giuliana Simonelli

ore 16.00: inizio delle visite alla Sezione Storia del monastero e alla Croce di Desiderio.
Gli studenti saranno divisi in tre gruppi che partiranno con un intervallo di 15 minuti tra loro:  ore 16.00; 16.15; 16.30. 
Operatori: Cristina Mencarelli e Federica Novali

DETTAGLIO CONTENUTI

a) CORSO DI STORIA DELL’ARTE MODERNA - PROF. AZZONI

Laboratorio sperimentale: valorizzazione espositiva e comunicativa di opere d’arte  della pinacoteca Tosio Martinengo.

Obiettivo:  conoscenza della Pinacoteca Tosio Martinengo e delle sue collezioni, come supporto allo svolgimento di un’esercitazione indirizzata alla valorizzazione di un numero definito di opere.

Lavoro assegnato agli studenti: gli studenti, (a gruppi da 1 a max 3) dovranno produrre un elaborato che possa permettere, da parte del pubblico del museo, una lettura interpretativa di immediata leggibilità dell’opera di riferimento. L’opera assegnata sarà scelta all’interno di un elenco definito dal Museo.
L’elaborato dovrà rispettare le seguenti indicazioni:
• Ciascun gruppo deve definire un ipotetico fruitore, cui presentare l’opera
• L’oggetto deve essere, pur brevemente, collocato in un contesto storico, culturale ed iconografico
• Il gruppo può ipotizzare una modalità di valorizzazione, anche espositiva, dell’oggetto considerato
• Le modalità e le tecniche di presentazione sono relazionate al corso di studi:

GRAFICA
Progettazione di una brochure illustrativa (dimensioni, materiale e forma a piacere) dell’opera o di un cartello di sala illustrativa dei caratteri estetici e tecnici fondamentali dell’opera

DECORAZIONE (interior design)
Ambientazione espositiva dell’opera all’interno di una sala del Museo o in uno spazio (ipotetico ideale) finalizzata a trattenere lo spettatore per 15 minuti all’interno del locale

RESTAURO
Analisi e comunicazione del supporto, della tecnica pittorica, dello stato di conservazione, delle condizioni di degrado e del restauro avvenuto (metodologia e risultati) mediante struttura espositiva opportunamente dimensionata

PITTURA
Analisi e comunicazione delle strutture compositive, dei caratteri estetici e iconografici, della tecnica pittorica, degli aspetti iconologici, della committenza, di particolari significativi.

SCENOGRAFIA
Analisi delle strutture spaziali del dipinto e restituzione tridimensionale mediante modellino scenico e/o altre tecniche comunicative

b) CORSO DI STORIA DELL’ARTE MEDIEVALE - PROF. SSA ZALLOT

Laboratorio sperimentale: La croce ed il crocifisso nell’arte medievale

Obiettivo: conoscenza del Museo di Santa Giulia, con particolare riferimento alle croci in esso contenute.


Lavoro assegnato agli studenti: gli studenti, a gruppi, dovranno presentare un elaborato che presenti uno (o più) oggetti esposti nel Museo di Santa Giulia, collegati al tema della croce.
L’elaborato dovrà rispettare le seguenti indicazioni:
• Ciascun gruppo deve relazionarsi ad un ipotetico fruitore, cui presentare l’oggetto ‘adottato’
• Modalità e tecniche di presentazione sono libere (dal depliant alla performance, dalla rielaborazione grafica alla ricostruzione virtuale,   …)
• L’oggetto deve essere, pur brevemente,  collocato in un contesto storico, culturale ed iconografico
• L’oggetto deve essere presentato nei suoi caratteri materiali, formali, funzionali ed iconografico-iconologici
• Il gruppo può ipotizzare una modalità di valorizzazione, anche espositiva, dell’oggetto considerato

 


Luogo Evento: Museo Santa Giulia
alla croce di Desiderio in S M in Solario.JPG in S Maria in Solario.JPG