07/12/2017 - Solenne inaugurazione della statua 'Madonna Immacolata con le mani giunte'

Giovedì 7 dicembre 2017, alle ore 12.00, presso il Gran Teatro Morato di Brescia, si terrà la solenne inaugurazione della statua in terracotta dedicata alla Madonna Immacolata con le mani giunte, realizzata dagli studenti Laura Zanga, Ester Vescovi, Franco Faglia, del corso di Scultura tenuto dal Prof. Agostino Ghilardi.
Sarà presente per l’occasione Don Marco Mori, Direttore degli Oratori e Pastorale giovanile della Diocesi di Brescia.

«Nella mia piccola esperienza ho notato che le persone devote a Maria, quando pregano, tengono spesso le mani giunte con fede e ciò diventa un’efficace preghiera di invocazione alla Madonna stessa ad evidenziare la sua opera di intercessione presso Dio.
La Madonna in questo caso ha gli occhi abbassati, perché quando apparse alla piccola Bernardette era obbligata a farlo, visto che era a qualche metro sotto la nicchia dove stava. Quando la Madonna scendeva sul suolo e guardava negli occhi Bernadette gli parlava come una persona parla ad un’altra persona, come fossero colloqui intimi. Anche noi possiamo dialogare in intimità con Lei.»

La precedente statua della Madonna presente al Gran Teatro Morato - in cemento e polvere di marmo - nel tempo subì per ben due volte atti vandalici e fu mutilata soprattutto alle mani. Non potendo porre rimedio con un intervento di restauro, data l’entità del danno subito dalla statua risalente a gli anni Trenta del secolo scorso, è nata l’idea complice un consolidato rapporto di collaborazione tra Matel, Centro Oratori Bresciani e Accademia di Belle Arti Santa Giulia di affidare proprio a quest’ultima, e in modo specifico al Prof. Ghilardi e ad alcuni suoi allievi e collaboratori, il compito di realizzare una nuova statua della Madonna.    

L'inaugurazione si terrà alla presenza di:

• Dott. Fabrizio Spassini, Presidente Matel Spa;

• Arch. Riccardo Romagnoli, Direttore Accademia SantaGiulia;

• Don Marco Mori, Direttore Centro Oratori Bresciani e Vice Presidente Matel Spa;

• Prof. Agostino Ghilardi, docente di scultura presso Accademia SantaGiulia

• gli allievi e collaboratori che hanno contribuito alla realizzazione dell’opera. 


Fonte: Accademia SantaGiulia