30/10/2007 - PNA - PREMIO NAZIONALE DELLE ARTI 2007

Di seguito si riporta il testo del Protocollo n. 1804/segr/afam pubblicato dal Ministero dell'Università e della Ricerca alla url http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/6493Premio_cf4.htm e dedicato al PNA - Premio Nazionale delle Arti 2007.

Per ulteriori informazioni, nonché per scaricare il relativo modulo di partecipazione, si rimanda alla url sopra indicata e alla casella di posta elettronica del Ministero appositamente dedicata al PNA (premioarti@miur.it).

 

OGGETTO: Premio Nazionale delle Arti – edizione 2007: bando di concorso

Il Ministero dell'Università e della Ricerca nella sua azione di valorizzazione delle istituzioni AFAM nell'ambito di una sempre maggiore crescita della specificità nella formazione artistica, musicale e del design, nonché nel sostegno della produzione artistica e del patrimonio d'arte e di didattica di cui le stesse istituzioni sono portatrici, promuove, con manifestazioni nazionali diffuse su tutto il territorio nazionale, la quinta edizione del "Premio Nazionale delle Arti" – edizione 2007.
Il concorso riservato agli studenti delle istituzioni artistiche e musicali italiane regolarmente iscritti all'anno accademico 2006/2007 è altresì esteso agli studenti di consolidate e autorevoli istituzioni formative pubbliche e private, nazionali ed internazionali, che saranno invitate a partecipare.
Alla luce di esperienze consolidate si propone un unico bando nazionale articolato in più sezioni e sottosezioni:

1) ARTI FIGURATIVE, DIGITALI E SCENOGRAFICHE
(pittura; scultura; arti grafiche; decorazione; scenografia teatrale, cinematografica e televisiva; arte elettronica; opere interattive; videoinstallazioni; produzioni audiovisive di narrazione e di creazione)

2) ARTI DELLO SPETTACOLO
(danza; arte drammatica)

3) DESIGN
(del prodotto; degli interni; della moda; della comunicazione)

4) INTERPRETAZIONE MUSICALE
(Musica Jazz; Musica da Camera; Pianoforte e strumenti a tastiera; Strumenti ad arco; Percussioni; Fiati; Chitarra, arpa e mandolino; Canto; Composizione; Musica elettronica e nuove tecnologie; Musica con strumenti antichi)

È altresì prevista per la sezione "Interpretazione Musicale" una SEZIONE SPECIALE PER GIOVANI TALENTI, riservata ai più promettenti giovani studenti iscritti ai corsi musicali della formazione di base, di età non superiore ad anni 16.

Il concorso 2007 sarà articolato in modalità differenziate, in ordine alle sottosezioni interessate. Tempestivamente, saranno rese pubbliche informazioni più dettagliate sulle modalità concorsuali, sulla tempistica, sulle procedure di svolgimento e sugli adempimenti futuri.
Ogni istituzione partecipante è tenuta a garantire ampia pubblicità all'iniziativa, portandola a conoscenza di tutti i docenti in servizio e assicurando pari opportunità a tutti gli studenti.

Non è ammessa la partecipazione dei vincitori delle precedenti edizioni del concorso o la presentazione di opere già inviate.
L'articolazione del Premio nell'edizione 2007 è completamente decentrata sul territorio nazionale. Il Ministero ha incaricato le seguenti istituzioni AFAM di curare l'organizzazione delle varie sezioni e sottosezioni:

1) ARTI FIGURATIVE, DIGITALI E SCENOGRAFICHE
Accademia di Belle Arti di Catania

2) ARTI DELLO SPETTACOLO
Accademia Nazionale di Arte Drammatica di Roma
Accademia Nazionale di Danza di Roma

3) DESIGN DEL PRODOTTO E DELLA COMUNICAZIONE
Istituto Superiore per le Industrie Artistiche - ISIA - di Firenze

4) INTERPRETAZIONE MUSICALE

  • Musica Jazz
    Conservatorio di Musica "L. Canepa" di Sassari
  • Musica da Camera
    Istituto Musicale di Studi Musicali "V. Bellini" di Caltanissetta
  • Pianoforte e strumenti a tastiera
    Conservatorio di Musica "C. Monteverde" di Bolzano
  • Strumenti ad arco
    Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Torino
  • Percussioni
    Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Como
  • Fiati
    Istituto Superiore di Studi Musicali "Pietro Mascagni" di Livorno
  • Chitarra, arpa e mandolino
    Conservatorio di Musica "G. F. Ghedini" di Cuneo
  • Canto
    Conservatorio di Musica "A. Scontrino" di Trapani
  • Composizione
    Conservatorio di Musica "N. Rota" di Monopoli
  • Musica elettronica e nuove tecnologie
    Conservatorio di Musica "G.B. Martini" di Bologna
  • Musica con strumenti antichi
    Conservatorio di Musica "E.F. Dall'Abaco" di Verona e Conservatorio di Musica "A. Pedrollo" di Vicenza


ADEMPIMENTI CONCORSUALI GENERALI

Prima fase
Si svolgerà all'interno delle singole istituzioni.
Una commissione nominata dal Direttore potrà selezionare uno o più studenti ritenuti meritevoli di rappresentare l'istituzione. La stessa istituzione dovrà inviare presso la sede dell'istituzione incaricata di curare l'organizzazione delle varie sezioni e sottosezioni (vedi sopra) entro il prossimo 30 ottobre (per la sezione del design del prodotto e della comunicazione la data è anticipata al 15 settembre), pena l'esclusione dal concorso, il modulo di iscrizione allegato (debitamente compilato in ogni sua voce) e l'indicazione del programma o dell'opera con cui si partecipa al concorso.
In aggiunta per le discipline visive, digitali, dello spettacolo e del design, l'istituzione partecipante dovrà inviare una documentazione fotografica (in formato elettronico TIFF e JPEG), ovvero video in formato DVD della durata massima di dieci minuti, contenente l'opera, il progetto o la prova d'autore dello studente.
Si specifica che con riferimento alla sezione Interpretazione Musicale, il programma del concorso è libero e della durata max non superiore a 30 minuti, ad eccezione di alcune sottosezioni quali:

Canto
il programma d'esame è inerente a due o più arie d'opera appartenenti ad almeno due periodi storici diversi;

Composizione
la categoria comprende anche la musica d'uso, per immagini ed ogni altra interazione artistica;

Pianoforte
PROVA ELIMINATORIA
Programma a libera scelta, della durata massima di 25 minuti
PROVA SEMIFINALE ( fino a 8 concorrenti )
Programma a libera scelta (con esclusione delle opere eseguite nella prova eliminatoria), della durata massima di 30 minuti
PROVA FINALE ( fino a 4 concorrenti)
Programma a libera scelta (con esclusione delle opere eseguite nella prova semifinale), della durata massima di 50 minuti.

Allo stesso modo per la sezione del design i progetti dovranno presentare contenuti d'innovazione tecnologica, proporre soluzioni efficaci a problemi di rilevanza sociale, porre attenzione ad aspetti ecologici.
E' fatto inoltre obbligo, per i concorrenti che inseriscono nella loro opera o progetto brani musicali e/o cantati, esplicitare in un elenco dettagliato tutti i contenuti musicali presenti, al fine di provvedere ad individuare eventuali diritti S.I.A.E. in occasione della stampa del catalogo d'arte, del cd musicale o del supporto multimediale, tenuto conto che qualsiasi obbligo legale inerente a problemi di diritti d'autore sarà ad esclusivo onere del concorrente che è l'unico responsabile per l'utilizzazione non autorizzata nei suoi lavori di idee, testi, immagini, musiche, ecc. di terzi. Il MUR è pertanto sollevato da ogni responsabilità.

Seconda fase
Per il settore delle arti figurative, ecc., qualora il numero dei partecipanti fosse elevato per predisporre un confronto diretto dei candidati e delle loro opere, apposite commissioni di esperti selezioneranno tra i materiali documentali inviati una rosa di finalisti. Per tutti gli altri settori ci saranno audizioni dal vivo.
Il giudizio delle commissioni è inappellabile.
I risultati della selezione saranno pubblicati sul seguente sito internet del Ministero: http://www.miur.it/afam/eventi/
I concorrenti selezionati dovranno poi far pervenire al luogo prescelto per l'allestimento della mostra nazionale del concorso, le loro opere. Il MUR, pur assicurando la massima attenzione e cura delle opera e dei progetti inviati dai candidati, non risponde in alcun modo di eventuali smarrimenti o danneggiamenti delle stesse.

Terza fase
Per la selezione dei vincitori, che avverrà nell'ambito delle varie manifestazioni che si svolgeranno in tutta Italia, il Ministero nominerà apposite Giurie, composte da personalità di chiara fama appartenenti al mondo delle Arti e della Cultura.
Il giudizio delle Giurie è inappellabile.
Non è ammessa l'assegnazione di ex-aequo per il vincitore.
Le Giurie si riservano la possibilità di assegnare riconoscimenti o segnalazioni speciali tra i partecipanti al concorso o anche "fuori concorso".
Le opere premiate saranno acquisite dal Ministero per la costituzione di una collezione permanente d'arte contemporanea che potrà, nel tempo, testimoniare la qualità della didattica e della produzione artistica svolta dalle istituzioni del sistema dell'alta formazione e specializzazione artistica e musicale.
I diritti relativi a qualsiasi esposizione o diffusione dei materiali documentali realizzati per il Premio nazionale delle Arti - nonché delle opere vincitrici del concorso acquisite dal Ministero - appartengono al MUR, e l'eventuale utilizzazione di questi non comporterà il pagamento di alcun compenso.
Le spese di invio e di ritiro delle opere, nonché di viaggio e di soggiorno dei vincitori, sono a carico delle istituzioni partecipanti.
Per ottimizzare la diffusione delle informazioni e la gestione degli adempimenti connessi alle molteplici attività del Premio 2007 è necessario che codeste istituzioni individuino, al proprio interno, un docente quale interfaccia con il Ministero per l'iniziativa.
Per il Premio Nazionale delle Arti 2007, il coordinatore del concorso è il dott. Roberto Morese.


IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Giorgio Bruno Civello
 


Ministero dell'Università e della Ricerca
Direzione Generale AFAM
Premio Nazionale delle Arti
Piazzale Kennedy, 20 – 00144 Roma
tel. 06 97727547 - 7535; fax 06 97727488
e-mail:  premioarti@miur.it
sito web: http://www.miur.it/afam/eventi/


Fonte: www.miur.it/afam
Deco-01.jpg Design-01.jpg Grafica-01.jpg Menco-01.jpg Saverio-01.jpg Sceno-01.jpg Scultura-01.jpg