16/11/2008 - PREMIO NAZIONALE DELLE ARTI 2008-09

Protocollo: n. 2161/segr/afam
Roma, 16 ottobre 2008
Ai Presidenti ed ai Direttori delle Istituzioni AFAM
LL.SS.

OGGETTO: Premio Nazionale delle Arti – edizione 2008/09: bando di concorso.

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nella sua azione di promozione delle istituzioni AFAM nell'ambito di una sempre maggiore valorizzazione della specificità nella formazione artistica, musicale e del design, nonché nel sostegno della produzione artistica e del patrimonio d'arte e di didattica di cui le stesse istituzioni sono portatrici, bandisce la sesta edizione del "Premio Nazionale delle Arti".
Il concorso riservato agli studenti delle istituzioni artistiche e musicali italiane regolarmente iscritti all'anno accademico 2007/2008 è altresì esteso agli studenti di consolidate e autorevoli istituzioni formative pubbliche e private, nazionali ed internazionali, che saranno invitate a partecipare.
Alla luce di esperienze consolidate si propone un unico bando nazionale articolato in più sezioni e sottosezioni:


1) ARTI FIGURATIVE, DIGITALI E SCENOGRAFICHE
(pittura; scultura; arti grafiche; decorazione; scenografia teatrale, cinematografica e televisiva; arte elettronica; opere interattive; videoinstallazioni; produzioni audiovisive di narrazione e di creazione)

2) ARTI DELLO SPETTACOLO
(danza; arte drammatica)

3) DESIGN
(del prodotto; degli interni; della moda; della comunicazione)

4) INTERPRETAZIONE MUSICALE
(Musica Jazz; Musica da Camera; Pianoforte e strumenti a tastiera; Strumenti ad arco; Percussioni; Fiati; Chitarra, arpa e mandolino; Canto; Composizione; Musica elettronica e nuove tecnologie; Musica con strumenti antichi; Formazioni corali)


Ogni istituzione partecipante è tenuta a garantire ampia pubblicità all'iniziativa, portandola a conoscenza di tutti i docenti in servizio e assicurando pari opportunità a tutti gli studenti.
Non è ammessa la partecipazione dei vincitori delle precedenti edizioni del concorso o la presentazione di opere già inviate.
Essendo una peculiarità del sistema formativo artistico italiano la sua capillare diffusione sul territorio nazionale, al fine di valorizzare tale patrimonio artistico e culturale, l'organizzazione e lo svolgimento di tutte le sezioni e le sottosezioni del Premio sono affidate a istituzioni del settore, presenti dal nord al sud del paese, secondo il seguente elenco:


1) ARTI FIGURATIVE, DIGITALI E SCENOGRAFICHE
Accademia di Belle Arti di Catania

2) ARTI DELLO SPETTACOLO
Accademia Nazionale di Arte Drammatica di Roma
Accademia Nazionale di Danza di Roma

3) DESIGN DEL PRODOTTO E DELLA COMUNICAZIONE
Istituto Superiore per le Industrie Artistiche - ISIA - di Firenze

4) INTERPRETAZIONE MUSICALE
Musica Jazz
Conservatorio di Musica "A. Corelli" di Messina
Musica da Camera
Conservatorio di Musica "A. Scontrino" di Trapani
Pianoforte e strumenti a tastiera
Conservatorio di Musica "G. Verdi" di Torino
Strumenti ad arco
Conservatorio di Musica "E. F. Dall'Abaco" di Verona
Percussioni
Conservatorio di Musica "G. F. Ghedini" di Cuneo
Fiati
Conservatorio di Musica "T. Schipa" di Lecce
Chitarra, arpa e mandolino
Conservatorio di Musica "L. Canepa" di Sassari
Organo
Conservatorio di Musica "G. B. Martini" di Bologna
Canto
Conservatorio di Musica "A. Casella" de l'Aquila
Composizione
Conservatorio di Musica "N. Rota" di Monopoli
Musica elettronica e nuove tecnologie
Conservatorio di Musica "F. A. Bonporti" di Trento
Musica con strumenti antichi
Conservatorio di Musica "G. Cantelli" di Novara
Formazioni corali
Conservatorio di Musica "A. Pedrollo" di Vicenza


ADEMPIMENTI CONCORSUALI GENERALI
Prima fase (presso le istituzioni di appartenenza)
Si svolgerà all'interno delle singole istituzioni.
Una commissione nominata dal Direttore potrà selezionare uno o più studenti ritenuti meritevoli di rappresentare l'istituzione. La stessa istituzione dovrà inviare - pena l'esclusione dal concorso e secondo tempi e modalità concorsuali che saranno comunicate per il tramite del Ministero dalle stesse istituzioni incaricate di curare l'organizzazione delle diverse sezioni e sottosezioni - il modulo di iscrizione e l'indicazione del programma o dell'opera con cui si partecipa.
In aggiunta per le discipline visive, digitali, dello spettacolo e del design, l'istituzione partecipante dovrà inviare una documentazione fotografica (in formato elettronico TIFF e JPEG), ovvero video in formato DVD della durata massima di dieci minuti, contenente l'opera, il progetto o la prova d'autore dello studente.
E' fatto inoltre obbligo, per i concorrenti che inseriscono nella loro opera o progetto brani musicali e/o cantati, esplicitare in un elenco dettagliato tutti i contenuti musicali presenti, al fine di provvedere ad individuare eventuali diritti S.I.A.E. in occasione della stampa del catalogo d'arte, del cd musicale o del supporto multimediale, tenuto conto che qualsiasi obbligo legale inerente a problemi di diritti d'autore sarà ad esclusivo onere del concorrente che è l'unico responsabile per l'utilizzazione non autorizzata nei suoi lavori di idee, testi, immagini, musiche, ecc. di terzi. Il MIUR è pertanto sollevato da ogni responsabilità.
Seconda fase (presso le istituzioni incaricate di organizzare le varie sottosezioni)
Per il settore delle arti figurative, ecc., nel caso della numerosa partecipazione di studenti e per evitare il forte aumento delle spese di spedizione delle opere a carico delle istituzioni del sistema, una apposita commissione di esperti selezionerà gli aventi diritto a partecipare alla mostra conclusiva del Premio sulla base dei materiali documentali inviati in formato digitale e fotografico. Per tutti gli altri settori i candidati saranno selezionati attraverso prove dal vivo da apposite giurie operanti presso le istituzioni incaricate dell'organizzazione delle diverse sezioni e sottosezioni.
Il giudizio delle commissioni e/o giurie è inappellabile.
I risultati della selezione saranno pubblicati sul seguente sito internet del Ministero: http://www.miur.it/afam/eventi/
I concorrenti selezionati dovranno poi far pervenire al luogo prescelto per l'allestimento della mostra d'arte, le loro opere. Il MIUR, pur assicurando la massima attenzione e cura delle opera e dei progetti inviati dai candidati, non risponde in alcun modo di eventuali smarrimenti o danneggiamenti delle stesse.
Terza fase (finale)
Per l'individuazione dei vincitori, che avverrà nell'ambito delle varie manifestazioni che si svolgeranno in tutta Italia, il Ministero nominerà apposite Giurie, composte da personalità di chiara fama appartenenti al mondo delle Arti e della Cultura.
Il giudizio delle Giurie è inappellabile.
Non è ammessa l'assegnazione di ex-aequo per il vincitore.
Le Giurie si riservano la possibilità di assegnare riconoscimenti o segnalazioni speciali tra i partecipanti al concorso o anche "fuori concorso".
Le opere premiate saranno acquisite dal Ministero per la costituzione di una collezione permanente d'arte contemporanea a testimonianza della qualità della didattica e della produzione artistica svolta dalle istituzioni del sistema dell'alta formazione e specializzazione artistica e musicale.
I diritti relativi a qualsiasi esposizione o diffusione dei materiali documentali realizzati per il Premio Nazionale delle Arti - nonché delle opere vincitrici del concorso acquisite dal Ministero - appartengono al MIUR, e l'eventuale utilizzazione di questi non comporterà il pagamento di alcun compenso.
Le opere inviate per la partecipazione al Premio Nazionale delle Arti e alle manifestazioni espositive connesse, fino al ritiro da parte degli interessati, restano a disposizione della Direzione Generale AFAM per la partecipazione ad ulteriori iniziative di promozione del sistema. Gli autori o gli aventi diritto verranno informati mediante pubblicazione sul sito internet del Ministero: http://www.miur.it/afam/eventi/ dello svolgimento, la logistica, le riproduzioni delle opere e la tempistica delle iniziative, mantenendo in pieno i diritti di proprietà e morali sull'opera.
Le spese di invio e di ritiro delle opere, nonché di viaggio e di soggiorno dei vincitori, sono a carico delle istituzioni partecipanti.
Il responsabile del Premio Nazionale delle Arti 2008-2009 è il dott. Roberto Morese.

IL DIRETTORE GENERALE
Dott. Giorgio Bruno Civello


Fonte: www.accademiasantagiulia.it