08/10/2012 - ART DIARY: STUDENTI DEL III ANNO DI PITTURA IN MOSTRA A MILANO

Lunedì 8 Ottobre alle ore 18.00 l'ASSOCIAZIONE CIRCUITI DINAMICI dal Circolo Culturale Bertolt Brech presso Spazio 1/Via Giovanola 21/C_Milano Tel +39 3397908472 - www.bertoltbrecht.it  -www.circuitidinamici.it - MM2 Abbiategrasso presenta la mostra dal titolo ART DIARY a cura di Maria Cristina Sammarco, testo e presentazione mostra di Sonia Patrizia Catena. In esposizione le opere delle studentesse del III anno della scuola di pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia:

Viviana Bertanza
Angelica Consoli
Rita Duchi
Laura Mondelli
Vittoria Zenobi


La mostra Art Diary pone a confronto le studentesse. I loro approcci sono differenti e dimostrano le loro diverse sensibilità artistiche , tuttavia è possibile riscontrare dei tratti comuni nella loro ricerca. La forza del colore si ritrova nelle opere di Viviana Bertanza e Vittoria  Zenobi. Per la prima, il colore e le sue tonalità danno luogo alla magia nella realtà, la quale appare mistica e singolare proprio grazie alle condizioni di luce e cromia con cui è rappresentata. L’ingenuità pittorica e la vivacità cromatica, altresì la simbologia implicita, rappresentano quel labile confine tra concretezza e immaginazione. Per la Zenobi il colore trasmette un’incredibile energia primordiale, tipica di un’espressione personale e intimistica. La forza gestuale e l’impiego di pennelli, altresì di spazzolini permette una pittura dalle ampie campiture cromatiche, le quali stravolgono la forma, astraendola a pura essenza. Forme essenziali e sintetizzate in figure geometriche semplici le abbiamo nella serie di tele di Angelica Consoli. Un oggetto comune come quello di una teiera è dapprima analizzato e in seconda battuta sintetizzato nella sua essenzialità spaziale.
Purezza nelle linee e nel disegno, ormai lontano da un vitalismo cromatico esasperato li riscontriamo nei lavori di Rita Duchi e Laura Mondelli. La prima raccoglie minuziosamente nel suo libro d’artista tutta una serie di schizzi, studi, esercitazioni, disegni estemporanei di un mondo personale. Il suo occhio curioso e indagatore rappresenta in maniera improvvisa e immediata la realtà delle cose, un diario del tutto personale in cui le linee s’infrangono sul foglio bianco nella loro purezza espressiva. Tratti incisivi che si riscontrano anche negli studi sul corpo umano di Laura Mondelli. Qui la gestualità dei segni è caratterizzata da un’estrema vitalità e dalla presenza di un grande dinamismo interno, il cui percorso non è definito bensì vibrante. In contrasto -in un secondo livello- emerge il colore, introdotto in maniera forte e netta con il fine di provocare un impatto immediato durante la sua percezione.
 
Le mostre resteranno aperte dal martedì al giovedì dalle ore 15 alle ore 17 fino al 24/10/2011


Fonte: Associazione Circuiti Dinamici