20/07/2015 - Cadero, il paese dove si respira l'arte

A fine giugno, preceduta da una conferenza tenutasi presso l'Auditorium comunale, è stata ufficialmente inaugurata l'esposizione permanente di 31 mosaici nel formato medio di cm. 100 x 70 realizzati dagli allievi dell'Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia.
Si tratta di opere poste sui muri delle case della frazione di Cadero - nel comune di Maccagno - che ,come come ha dichiarato il sindaco Fabio Passera, "ora può degnamente competere con la più nota località di Arcumeggia, già famosa per i suoi affreschi a cielo aperto".
Piena soddisfazione da parte degli amministratorie dalla popolazione, che si è riversata tra i vicoli della frazione per ammirare i mosaici, con gli autori e una rappresentanza dei docenti capeggiata dal Direttore dell'Accademia Prof. Riccardo Romagnoli, il Prof. Claudio Gobbi docente del corso di Tecniche del mosaico dell'Accademia SantaGiulia e Gianpietro Pugni, promotore del progetto.
Raggiante il sindaco Passera: "L'idea dei trentuno mosaici posizionati sugli edifici in modo permanente e vincente. Lo capii immediatamente quando mi fu sottoposta la convenzione tra il nostro Comune e l'Accademia. Sono convinto che sia un progetto unico al mondo".

CLICCA QUI PER VEDERE LA FOTO-GALLERY COMPLETA

Curiosità:
 
Cadero è il paese dove la Gioconda di Leonardo Da Vinci fu nascosta sotto un tavolo dell'osteria Garibaldi dopo essere stata rubata dal Louvre nel 1911 da un certo Vincenzo Peruggia.

GUARDA IL VIDEO-DOCUMENTARIO REALIZZATO DAL COMUNE DI MACCAGNO

Fonte: Accademia SantaGiulia
mosaici cadero - Mosaico-entrata-del-paese.jpg mosaici cadero - Prof-Gobbi-con-gli-studenti.jpg mosaici cadero - Prof-Gobbi-e-Prof-Romagnoli.jpg mosaici cadero - IMG_3559.jpg mosaici cadero - MG_1268.jpg mosaici cadero - MG_1301.jpg mosaici cadero - MG_1320.jpg mosaici cadero - MG_2422.jpg mosaici cadero - MG_2629.jpg