28/06/2017 - La nuova cabina elettrica di e-distribuzione a Canelli diventa opera di Street Art grazie ai giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia

L’arte e il colore hanno incontrato, martedì 27 giugno, l’energia di Enel a Canelli. La cabina appena realizzata a Canelli da e-distribuzione, società del Gruppo Enel che gestisce gli impianti per la distribuzione dell’energia elettrica, ha rappresentato un’originale tavolozza per gli artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia che hanno realizzato sulle facciate una splendida opera di Street Art. Un perfetto incontro tra arte e tecnologia realizzato in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

Al taglio del nastro, avvenuto in Piazza Gioberti erano presenti Francesco Rondi, Responsabile e-distribuzione per Piemonte e Liguria, Matteo Tonso, Responsabile Zone di Alessandria e Asti di e-distribuzione e Marco Gabusi, Sindaco di Canelli.

Per Hdemia SantaGiulia, hanno partecipato il Prof. Mirko Bolpagni, Docente di Decorazione e coordinatore di Scuola, e gli studenti del primo anno del biennio di Decorazione Artistica coinvolti nel progetto: Anna Adami, Francesca Antonioli, Teodora Brivio, Feng Haodou, Daniela Ferri, Stefania Inverardi e Beatrice Lancini.

Le cabine elettriche sono strutture fondamentali per il funzionamento della rete di distribuzione dell’energia. Oggetto di importanti investimenti per il rinnovo tecnologico attraverso l’impiego di apparecchiature di ultima generazione, questi impianti contribuiscono a garantire un servizio elettrico eccellente e sicuro. Grazie alla visione sostenibile e innovativa del gruppo Enel e alle abilità artistiche dei giovani dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia vediamo una nuova rappresentazione dell’energia a Canelli.

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione tra e-distribuzione, Hdemia SantaGiulia e l’azienda FRAMAR TMT di Ponte San Marco. Attraverso un’attività di stage extra curriculare gli studenti, coordinati dal Responsabile dell’ufficio Servizi al lavoro del Gruppo Foppa Dott.ssa Barbara Scaroni, dal Docente Mirko Bolpagni e con il coordinamento interno all’azienda FRAMAR dei fratelli Pasetto, hanno lavorato al decoro creativo della cabina elettrica. Il progetto ha visto gli studenti e il Prof. Bolpagni impegnati nello studio del luogo e delle sue specificità. La decorazione è stata realizzata con forme geometriche astratte, colori vivaci e raffigurazioni stilizzate e richiama nelle forme l’albero della vite, simbolo ancestrale associato ad un luogo come Canelli, fortemente legato alla coltura vitivinicola.

Raffigurato da migliaia di anni, l’albero della vite ha significati simili, legati alla nascita e all’energia vitale, in quasi tutte le civiltà. I murales realizzati dai giovani artisti dell’Accademia bresciana ripropongono questi profondi significati e rappresentano l’energia di Enel: attenta alla sostenibilità, aperta all’innovazione e vicina alle comunità locali.

“Siamo orgogliosi dei risultati di questo intervento di implementazione della rete elettrica per la nostra città – ha affermato Marco Gabusi, Sindaco di Canelli – Grazie al lavoro di e-distribuzione a alla creatività dei giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia la nostra comunità può vantare un’opera di Street Art che rappresenta la centralità della coltura della vite per l’economia del nostro splendido territorio”.
“Questa iniziativa conferma il legame che da sempre unisce e-distribuzione al territorio e alle comunità – ha commentato Francesco Rondi, Responsabile e-distribuzione per Piemonte e Liguria – abbiamo infatti aderito con piacere alla richiesta del Comune di Canelli di inserire la cabina in un elemento artistico. Sono numerose le azioni che mettiamo in campo per integrare nel paesaggio le infrastrutture elettriche; a Canelli, grazie al contributo dei giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia, vediamo un ottimo esempio che unisce espressione artistica, arredo urbano e miglioramento delle funzionalità della rete elettrica”. 

 


 

LEGGI LA RASSEGNA STAMPA

28/06/2017 Canelli, l'energia di Enel incontra la street art nelle terre del moscato  (Langhe Roero Monferrato)
28/06/2017 La cabina Enel diventa 'tavolozza'  (Il Giornale del Piemonte e della Liguria)

 


Fonte: Accademia SantaGiulia
canelli-cabina-Foto 1.jpg canelli-cabina-Foto 2.jpg canelli-cabina-Foto 3.jpg canelli-cabina-Foto 4.JPG canelli-cabina-Foto 5.JPG