12/11/2007 - IL RUOLO DELL'ARTE NELL'INNOVAZIONE PRODUTTIVA

IL CONVEGNO. All’Accademia Santa Giulia

Il ruolo dell’arte nell’innovazione produttiva
Tamburini, Trombi, Lonati e Citterio a confronto con il sottosegretario
Nando Dalla Chiesa


Il sottosegretario del ministero dell’Università e della Ricerca con delega per l’Afam (alta formazione artistica e musicale) Nando Dalla Chiesa è l’ospite di maggior prestigio del Seminario di studi intitolato «La creatività artistica come risorsa. Nuovi rapporti tra arte, impresa e formazione» in progamma oggi alle 15, nell’aula magna dell’Accademia Santa
Giulia di via Tommaseo 49.
Obiettivo del seminario è comprendere in che misura e attraverso quali modalità la creatività artistica possa diventare il valore aggiunto dell’innovazione produttiva, con il duplice fine di valorizzare le risorse umane di cui il territorio bresciano è sempre stato ricco e di utilizzare
queste stesse capacità e competenze per rendere le aziende italiane più competitive sullo scenario nazionale e internazionale.
La giornata di studi si aprirà con i saluti del presidente e del direttore dell’Accademia Santa Giulia, Giovanni Nulli e Riccardo Romagnoli, del dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Giuseppe Colosio e del direttore del Conservatorio di Brescia «Luca Marenzio», Carlo Balzaretti. A seguire il presidente dell’Aib (Associazione industriali bresciani) Franco Tamburini interverrà sul tema «Possibili apporti della creatività alle imprese». «Investire sull’arte» sarà invece il tema della relazione del presidente di Ubi Banca, Gino Trombi, mentre Ettore Lonati,
presidente del Gruppo Lonati, illusterà come «Investire sulla formazione».
Successivamente prenderà la parola il direttore del Centro Fiere di Brescia, Marco Citterio sul tema «Dalla Fiera evento alla Fiera concetto».  Le conclusioni del dibattito (chairman il vicedirettore dell’Accademia Eugenio De Caro) saranno affidate al sottosegretario Nando Dalla Chiesa.


Fonte: Bresciaoggi