18/05/2017 - Evento Palladio Gardesano: Per l'edizione 2017 il trofeo realizzato dai giovani dell'Accademia di Belle Arti Santa Giulia

Riportiamo l'articolo pubblicato online dal Giornale del Garda giovedì 18 maggio 2017 riguardante il premio Palladio Gardesano 2017. Il trofeo sarà scelto tra le sculture che realizzeranno gli studenti dell'Accademia SantaGiulia:

«Il 22 settembre 2017 al Grand Hotel di Gardone Riviera verrà consegnato il tradizionale premio Palladio Gardesano a una personalità o ente che si è particolarmente distinto nel valorizzare il territorio del Lago di Garda. La quarta edizione si modernizza e coinvolge i giovani: il Trofeo sarà scelto tra le sculture create per l’occasione dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti Santa Giulia di Brescia.

L’idea arriva direttamente dalla Confraternita del Groppello, che da quattro anni organizza la manifestazione culturale del Palladio Gardesano unitamente alle altre due confraternite enoiche del Garda, il Gran Priorato del Lugana e i Castellani del Chiaretto. L’importante trofeo consegnato a figure di spicco che si sono spese per la difesa e la valorizzazione del Lago di Garda ha premiato nelle scorse edizioni personaggi come il Regista Prof. Franco Piavoli, l’enologo dott. Mattia Vezzola e il Cav. Attilio Camozzi. Nelle prime tre edizioni il trofeo è stato una coppa di vino in argento, ma l’intento era quello di sostituirlo con un premio artistico, per rappresentare al meglio la valenza artistica e culturale dell’evento: il nome deriva infatti da un articolo di D’Annunzio dedicato al nostro Lago e significa letteralmente “difensore del Garda. Quest’anno il comitato organizzativo è riuscito nell’obiettivo, grazie alla collaborazione con il Maestro Agostino Ghirardi dell’Accademia Santa Giulia delle Belle Arti di Brescia. Gli studenti scultori realizzeranno opere in creta che hanno come tema Gabriele D’annunzio, il territorio del Garda e della Valtenesi, i frutti e i vini di queste terre, e richiamano inoltre i valori di amicizia, solidarietà e fratellanza tipici delle Confraternite. Una Giuria di esperti selezionerà la scultura migliore che diventerà il Trofeo della quarta edizione del Palladio Gardesano. Grazie al coinvolgimento dell’Accademia, l’edizione 2017, in programma il 22 settembre, vuole ampliare il pubblico e far conoscere giovani artisti bresciani e creare una vetrina per i loro lavori di valorizzazione del territorio. Tutte le opere dei ragazzi partecipanti saranno infatti visibili durante l’anno, perché verranno esposte nelle manifestazioni dei Comuni gardesani: hanno già dato la disponibilità ad accoglierle il Comune di Puegnago del Lago e di Gardone Riviera, patria di D’Annunzio. L’evento è nato nel 2014 grazie ai presidenti delle tre confraternite organizzatrici, il dott. Massimo Claudio Piergentili, dell’Avv. Giuseppe Desenzani e del dott. Mauro Personi. Hanno poi conferito il significato culturale e “dannunziano” Attilio Mazza e Marcello Berlucchi. Cerimoniere di tale evento è da sempre l’Avvocato Flaminio Valseriati. Ogni anno questo evento riconosce l’impegno per la cura e lo sviluppo del territorio gardesano. Certamente quest’anno sarà l’occasione anche per premiare i ragazzi che grazie al loro talento sanno mostrare la bellezza del territorio nel miglior modo possibile, attraverso l’arte».

Clicca qui per andare al sito 


Fonte: Giornale del Garda