03/03/2008 - Brescia Casa, dall’abitare al vivere: crescono le proposte della rassegna bresciana

È stata presentata alla Camera di Commercio di Brescia la 27a edizione di Brescia Casa, in programma al polo fieristico di Brixia Expo - Fiera di Brescia dall’8 al 10 e dal 14 al 16 marzo.
Introdotto da Franco Bettoni e da Carlo Massoletti, rispettivamente presidenti della Cciaa di Brescia e di Brixia Expo, Marco Citterio, amministratore delegato della stessa, ne ha tracciato le linee conduttrici, sottolineando come questa edizione sia caratterizzata «dal motto "dall’abitare al vivere", in quanto non si limita all’arredamento ed a tutto ciò che serve all’interno della casa, ma si addentra nel come in essa l’uomo vi abbia a vivere». «Ecco quindi una serie di macro aree, che occupano circa 15.000 metri quadrati del padiglione Uno con circa 300 espositori, tra diretti ed indiretti - ha continuato Citterio - tra cui spicca "Brescia 2015", la proiezione di come sarà la città in termini di sviluppo, dopo che le opere attualmente in essere avranno trovato la soluzione definitiva». Torna il Simb, il Salone dei servizi immobiliari, in cui vengono proposte tutte le soluzioni, immobiliari, assicurative, bancarie e di leasing, legate al mercato dell’immobile, che affianca «Brescia 2015», la cui realizzazione è opera dell’Accademia Santa Giulia e di Machina Lonati Institute, con totem ed immagini molto realistiche, che ben aiutano a «vedere» la nuova città.
Tra gli spazi, uno dedicato ad una mostra comparata del design, dal dopoguerra ad oggi, attraverso la lettura della produzione artistica di Ettore Sottsass, il grande artista scomparso recentemente, con alcune opere di grandi architetti provenienti da collezioni private. Un’area collettiva, a cura di Confartigianato, proporrà approfondimenti nel settore della bioedilizia e del risparmio energetico, ovvero di tutte quelle tecnologie che possono concorrere a migliorare la qualità del «sistema casa», annoverando anche tematiche legate alla sicurezza, quali quelle connesse alla gestione dello smaltimento dei fumi. Tra le mostre permanenti, anche una legata ad un momento culturale che interessa la città, «America»: 100% vintage, l’esposizione di una collezione di borsette americane degli anni ’30-’50. Molti gli incontri ed i convegni che completano Brescia Casa, tra cui ricordiamo «Urban life, Design e città contemporanea: processi e strategie per la diffusione della qualità della vita urbana e domestica», promosso dall’Ordine degli Architetti della provincia di Brescia e «Piccole imprese, realtà italiana», organizzato dal Cif, Comitato per la promozione dell’imprenditorialità femminile. Non può mancare l’ampio settore dedicato all’arredamento, che rafforza e consolida i buoni tassi di crescita del 2006. Brescia occupa il nono posto tra le città italiane per volume di esportazione e rappresenta il 3% dell’export nazionale di settore. Inaugurazione alle 15 di sabato 8 marzo ed orari di accesso variamente articolati nelle diverse giornate. Ogni informazione sul sito www.brixiaexpo.it.
armo


Fonte: Giornale di Brescia