18/07/2008 - Restaurata la cappella di Canton Mombello

Carcere: Dedicata a S. Basilide
Restaurata la cappella di Canton Mombello
E' stata benedetta dal vescovo ausiliare mons. Francesco Beschi venerdì 11 luglio. I restauri sono stati realizzati da un gruppo di studenti dell'Accademia delle Belle Arti di Santa Giulia

Grazie al lavoro degli studenti dell'Accademia delle Belle Arti SantaGiulia la Cappella della Casa circondariale di Canton Mombello, deicata a S. Basilide, ha ripreso splendore e vitalità. I detenuti che lo desiderano potranno così partecipare in un luogo adatto all evarie celebrazioni eucaristiche e ai momenti di preghiera più significativi nel corso dell'anno.
La cappella è stta inaugurata e benedetta dal vescovo ausiliare mons. Francesco Beschi nella mattina di venerdì 11 luglio. Con lui hanno concelebrato il cappellano di Canton Mombello don Adriano Santus, il cappellano del carcere di Verziano don Carlo Bosio e mons. Mario Piccinelli, rettore del Santuario di Santa Maria delle Grazie.
Il lavoro di restauro è stato particolarmente lungo e difficile. Si è proceudto alla pulitura e al consolidamento degli intonaci, al fissaggio della pellicola pittorica e al trattamento delle parti rovinate dall'umidità e dalla muffa. Si è pure intervenuto nel restauro della bella vetrata dietro l'altare raffigurante il Buon Pastore.
Non è mancata la partecipazione anche di alcuni detenuti che si sono occupati dei lavori di manutenzione degli arredi lignei e della via crucis. Altri, allievi del corso di cucina etnica che si sta svolgendo nel carcere, hanno preparato il rinfresco servito in occasione dell'inaugurazione.
La cappella venne probabilmente costruita agli inizi del Novecento, in concomitanza con l'edificazione del carcere. Si trova nella parte sud, sotto le celle dei detenuti. Venne consacrata nel 1956 dal vescovo Giacinto Tredici e intitolata a San Basilide, patrono degli agenti della polizia penitenziaria, un soldato romano incaricato di scortare i cristiani condannati a morte fino al luogo del supplizio, che finì per convertirsi ed essere lui stesso martirizzato.


Fonte: La Voce del Popolo