04/10/2008 - Accademia Santa Giulia, scenografi in erba conquistano Spagna e Olanda

LAVORI DEGLI STUDENTI PROTAGONISTI NEI PIU’ IMPORTANTI TEATRI D’EUROPA 

Accademia Santa Giulia, scenografi in erba conquistano Spagna e Olanda 

 

Gli scenografi in erba conquistano Spagna e Olanda. Sono già spuntati, e anche copiosamente, i primi frutti della Scuola di Scenografia dell’Accademia Santa Giulia di Brescia. Alcuni prodotti realizzati dagli studenti sono stati infatti protagonisti delle rassegne allestite da alcuni dei più importanti teatri europei, e anche la prossima stagione si preannuncia ricca di appuntamenti.
In particolare le scenografie e i costumi elaborati da alcuni studenti della Scuola, che conta 27 iscritti fra corso triennale e biennio specialistico, sono andati in scena al Castello di Aranjuez a Madrid durante una rassegna di musica antica e in Olanda, al Festival musicale di Utrecht. «Questi risultati - spiega il preside Riccardo Romagnoli - sono il frutto di un modello vincente elaborato dall’Accademia, che per la sua Scuola di Scenografia ha voluto un team di professionisti del mestiere, noti a livello internazionale, come l’astro della regia d’opera Ignacio Garcia, codirettore del teatro di Madrid.
Questo favorisce, oltre a un alto livello di formazione, anche la possibilità di avviare collaborazioni e progetti pratici nei teatri e sui palcoscenici». A partire da quest’anno le attività si intensificheranno ulteriormente grazie a una nuova collaborazione con lo studio di scenografia del professor Domenico Franchi.
«In particolare i ragazzi - spiega il docente - mi aiuteranno nell’allestimento di un’installazione per il Festival internazionale di teatro di Sarajevo; lavoreranno con me alla creazione di un videofondale per uno spettacolo in scena a Valladolid; e infine parteciperanno alla realizzazione delle scenografie per la prima mondiale di un’opera che sarà presentata ad aprile a Trieste. Ritengo infatti che solamente sperimentando il lavoro sul campo gli studenti possano davvero apprendere questo mestiere così particolare, che implica la capacità di interagire con registi, musicisti e cantanti».
I complimenti all’attività dell’Accademia sono arrivati anche dall’assessore comunale alla Cultura, Andrea Arcai. «Santa Giulia - sottolinea - è una realtà importantissima per la nostra città, che rappresenta un polo di attrazione per studenti e docenti provenienti da tutta Europa ed esporta all’estero la nostra eccellenza».
i. ros

Fonte: Giornale di Brescia