16/12/2008 - Arte e tecnologia a scuola

Arte e tecnologia a scuola  
Open day ieri all’Accademia SantaGiulia e al Machina Lonati Fashion and Design Institute per far conoscere a genitori e studenti le strutture e le novità proposte per l’anno prossimo
«Arte, tecnologia e professioni» si fondono all’Accademia di belle arti SantaGiulia e al Machina Lonati fashion and design institute, per «offrire ai ragazzi possibilità concrete nel mondo del lavoro e rispondere allo stesso tempo alle esigenze professionali del territorio». Le due realtà hanno aperto ieri i battenti per tutta la giornata agli studenti all’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado per illustrare e far toccare con mano la propria offerta formativa.
La struttura
Nella sede, in via Tommaseo 49, cinque sono le realtà gestite dal gruppo Foppa, nelle quali vengono formati oltre 3mila studenti e si possono contare più di 200 docenti. Machina, frutto della sinergia del gruppo con la Fondazione Adele e cav. Francesco Lonati (costituita nel 2002 su iniziativa dei figli per onorare la memoria e le opere realizzate dai genitori), è un istituto di alta formazione nei settori della moda (con il percorso in Fashion design), del design (Industrial design) e del marketing (Marketing & business comunication). All’Accademia sono invece attivi corsi di diploma di primo e secondo livello di nove Scuole ordinamentali: Restauro, Pittura, Scultura, Decorazione, Scenografia e Grafica (il corso nel quale si contano più iscritti, con ben 140 studenti provenienti da tutta l’Italia), ai quali si aggiungeranno dall’anno 2009/10 i corsi di Nuove tecnologie dell’arte, Progettazione artistica per l’impresa e Didattica museale. Il gruppo gestisce anche il liceo artistico Foppa, il Centro di formazione professionale Francesco Lonati (con indirizzi nel campo della moda, del commercio e del disegno tecnico) e il Centro linguistico culturale San Clemente, che offre proposte di formazione professionale e formazione permanente organizzando ogni anno oltre 300 corsi di lingue, informatica, cultura, arte e comunicazione. Durante la prima giornata di Open day, pensata per «illustrare la vita quotidiana, gli eventi e le forme di collaborazione con l’esterno in modo più approfondito e partecipe di quanto possa fare una semplice brochure», i ragazzi e i genitori interessati alle proposte di SantaGiulia e Machina hanno potuto visitare i numerosi laboratori, osservare il lavoro degli iscritti durante le ore di corso, essere guidati tra le opere più meritevoli acquisite per costruire una sorta di memoria storica delle realizzazioni degli studenti e che si possono ora ammirare in aule e corridoi.
Ecco tutte le novità
Diverse sono inoltre le novità, a partire dalla già citata attivazione dei tre nuovi percorsi per quanto riguarda l’Accademia, «per i quali abbiamo già stipulato convenzioni con alcune realtà del territorio come Brixia Expo, Brescia musei e il Museo dell’industria e del lavoro - spiega il direttore, Riccardo Romagnoli -. È poi partito quest’anno, nell’ambito della Scuola di Decorazione, il curriculum di Interior design e stiamo promuovendo sempre più, in tutti i percorsi, l’utilizzo delle nuove tecnologie».
Il 17 settembre è stata inoltre fondata Formaindustria, «azienda "figlia" di Machina nata dall’idea di alcuni docenti e alcuni studenti - prosegue Romagnoli -. Formaindustria si occupa di consulenza in materia di design e al momento lavora già per un’azienda bresciana, una milanese e una di Istanbul, oltre che per Brixia Expo. Un modo nuovo di creare l’impresa e un tassello ulteriore per la formazione completa che ambiamo ad offrire. Ogni nostro progetto è infatti collegato al mondo del lavoro, per dare possibilità concrete ai ragazzi anche dopo gli anni dedicati alla formazione e per rispondere allo stesso tempo alle specifiche richieste di figure professionali da parte delle realtà del territorio».
Per le scuole interessate, Machina e SantaGiulia hanno sviluppato dall’inizio del prossimo anno accademico il progetto «Ponte scuola», per promuovere un incontro tra gli studenti delle superiori e il contesto accademico e offrire così un’ulteriore opportunità di orientamento. Nel frattempo sono state programmate altre giornate di Open day per lunedì 26 gennaio, mercoledì 18 febbraio e lunedì 20, martedì 21 e mercoledì 22 aprile, sempre dalle 9.30 alle 17. Per scaricare i moduli di iscrizione o per ulteriori informazioni è possibile consultare i siti internet www.machinainstitute.it o www.accademiasantagiulia.it.
Chiara Corti 
 
Scarica allegato
Fonte: Giornale di Brescia