06/03/2009 - Lo scintillante regno di design e creatività

LO SCINTILLANTE REGNO DI DESIGN E CREATIVITA' - Ultimo weekend per la rassegna organizzata a Brixia Expo

 

Tutti puntuali, con ottimismo e impegno potenziati, all’appuntamento annuale di BresciaCasa Design, che ancora una volta - in questa edizione 2009, la ventottesima all’interno del Brixia Expo di via Caprera - presenta uno scenario completo, stimolante e innovativo, con un occhio in più alla brescianità. Un’apertura promossa a pieni voti insomma quella dello scorso fine settimana, con migliaia di visitatori (gli ingressi hanno superato i 12mila passaggi, battendo il record dello scorso anno) tra gli oltre 200 stand della Fiera. E una città - euforica, caotica, vitale - in festa per tutta la settimana.
Puntata «Design»
Minimal chic e sfarzo, colore e total white. Ce n’è per tutti i gusti. Basta farsi trascinare dalla folla. E visitare show room, infilarsi a cocktail e aperitivi, fermarsi a inaugurazioni e mostre. Forte dei successi degli scorsi anni, la ventottesima edizione, di scena anche quest’ultimo fine settimana (da oggi fino a domenica 8 marzo), si aspetta un’ulteriore crescita di «curiosi» per chiudere in bellezza.
Tutti i più importanti e consolidati produttori insieme a tutte le novità inesplorate che i giovani offrono si ritrovano quindi a Brescia per presentare non solo i nuovi modelli per «abitare al meglio», ma pure le tendenze del futuro prossimo. E il nuovo design che si affaccia nelle nostre case e nella nostra vita. Già dalle anteprime, appare evidente che stilisticamente si conferma un trend minimalista nelle linee, con grande evidenza dei materiali (dal marmo utilizzato anche per le ante, alle finiture lucide dei laccati, alla riscoperta del noce in versione bionda), e una versatilità delle composizioni, che integrano sempre più funzioni living nella cucina (video, Ipod, computer). E a scendere finalmente in campo sono soprattutto i giovani, il nuovo «legame» tra impresa e moda. Un segno tangibile di come la spinta sulla ricerca sia finalizzata a un processo d’internazionalizzazione, che passa però attraverso la riscoperta delle peculiarità locali, dal cibo alle industrie tipiche.
Il risparmio in fiera
Energia solare, fotovoltaico e risparmio energetico: tematiche importanti affrontate a più riprese nei giorni scorsi e riproposte nei prossimi, grazie alla collaborazione di Confartigianato. Tra gli stand che accolgono il visitatore nel padiglione di BresciaCasa Design, numerosi gli espositori che mettono in mostra prodotti e soluzioni in linea con la bioedilizia: coperture per una migliore coibentazione della casa, impianti solari e fotovoltaici, caldaie a condensazione, serramenti e pavimenti. Per rilanciare i consumi nel pacchetto degli ecoincentivi che il Governo ha emanato, viene infatti confermato il beneficio fiscale previsto per il recupero edilizio fino a tutto il 2010. Dei benefici fiscali e dei meccanismi di incentivazione per il risparmio energetico si è parlato anche nei seminari della Confartigianato che ormai da tempo ravvede nella bioedilizia e nel risparmio energetico un’opportunità di sviluppo sostenibile che consente ai propri associati di migliorare qualitativamente il prodotto offerto.
Due gli obiettivi principali perseguiti: da un lato fornire una corretta informazione sulle tipologie di impianti da realizzare nelle diverse situazioni, sui migliori materiali da utilizzare e sugli interventi più efficaci da compiere; dall’altro fare chiarezza sui contributi disponibili e sulle modalità per accedervi.
L’industria dei sensi
Particolarmente apprezzata anche l’Area design «I Sensi attraverso l’Industria: gusto, vista, udito, tatto», allestita in collaborazione con l’Istituto Machina, Accademia Santa Giulia e FormaIndustria. Il progetto è stato infatti al centro dell’attenzione e dell’interesse di molti istituti superiori cittadini che, nella mattinata di sabato, sono stati ospiti del Centro Brixia Expo.
La mostra continuerà ovviamente nel prossimo fine settimana a partire da oggi.
L’appuntamento è quindi per questo pomeriggio (apertura dalle 17 alle 22), proseguirà domani, sabato 7 (10-22) per richiudere infine il sipario domenica 8 (10-20), con ingresso omaggio per tutte le donne e al 50% per il resto del pubblico.


Fonte: Giornale di Brescia