02/04/2009 - Preseglie: giovani che tramandano l’arte

PRESEGLIE: GIOVANI CHE TRAMANDANO L'ARTE

PRESEGLIE - Si parte dal disegno, poi si prendono una cassaforma di base, lo stucco come fondo provvisorio, il taglio delle tessere di smalto colorato veneziano con martellina e tagliolo... Sono mosaici veri, insomma, quelli che hanno visto all’opera i ragazzini della scuola elementare di Preseglie, impegnati per tre mercoledì successivi nella realizzazione delle loro opere d’arte da un gruppo di studenti dell’Accademia delle belle arti Santa Giulia di Brescia. Con i ragazzi era presente anche il «prof» Claudio Gobbi, particolarmente soddisfatto di come si è sviluppato quest’incontro fra generazioni di artisti: «Questa è stata la prima volta - ci ha detto -. Si è rivelata un’esperienza particolarmente interessante e penso che se ne siano giovati tutti: i bambini che hanno avuto modo di sperimentare tecniche altrimenti difficili da gestire, i ragazzi dell’Accademia che questa tecnica millenaria non solo hanno dovuto impararla, ma anche spiegarla ai più piccini, che è cosa diversa». L’Accademia sta organizzando per il prossimo mese di giugno una mostra di mosaici in Santa Giulia e, a completamento di quest’esperienza, verranno esposti anche quelli realizzati dai bimbi di Preseglie. «Ci è parsa una sinergia particolarmente utile a portare i bambini verso la conoscenza del bello, come ha sempre auspicato il decano dei dirigenti scolastici valsabbini che è Alfredo Bonomi» ci ha detto il preside Andus Aristo. val

 


Fonte: Giornale di Brescia