20/11/2009 - Brixiantiquaria si apre con Canova

BRIXIANTIQUARIA SI APRE CON CANOVA - IN FIERA. Questa sera l’inaugurazione dell’edizione numero 22. Gli espositori sono saliti a 64. Spazio anche per le opere contemporanee di Stefano Bombardieri.

Dal neoclassicismo all’artigianato africano. brixiantiquaria, giunta alla XXII edizione, verrà inaugurata stasera con un’offerta culturale che darà spazio alle più svariate espressioni artistiche.
Nel padiglione 1 di Brixia Expo sono arrivate ieri le ultime opere dell’esposizione «Antonio Canova e il suo tempo» nell’ambito della quale si potrà ammirare il busto, appena restaurato, di Eleonora d’Este ad opera del grande scultore veneto. Assieme al Canova, saranno in mostra sculture in marmo di Bertel Thorvaldsen (1770 – 1844) e alcune opere neoclassiche della collezione donata da Paolo Tosio ai Civici Musei di Brescia, tra cui tre dipinti di Andrea Appiani dal ciclo dedicato alle nozze di Giove e Giunone. E non passerà certo inosservata anche l’altra mostra collaterale: «Africa, continente incantevole»con una sessantina di manufatti originali collezionati fra il 1931 e il 1939 dall’allora agente dei servizi segreti Luigi Plebani, originario di Remedello.
E RENDENDO OMAGGIO alla globalità dell’arte, nell’ambito della mostra mercato trovano spazio anche le atmosfere surreali dei quadri di Giorgio De Chirico e Carlo Carrà, assieme alle creazioni contemporanee di Stefano Bombardieri e Lucio Fontana. Mobili e oggettistica di pregio rimangono comunque il piatto forte di brixiantiquaria, rilanciata da un aumento degli espositori che dai 55 dell’anno scorso passano ai 64 di quest’anno.
brixiantiquaria è aperta al pubblico dal 21 al 29 novembre, dalle 15 alle 20 nei feriali e dalle 10 alle 20 il sabato e la domenica. P.E.B.

 


Fonte: Bresciaoggi