31/08/2010 - Ingegneri grafici alla SantaGiulia

Una superficie di 5mila metri quadrati, 12 laboratori artistici, 3 aule informatiche specializzate, 9 scuole ordinamentali e 4 bienni specialistici. Sono i numeri dell'Accademia di Belle Arti SantaGiulia che ha sede nel cuore della città, al civico 49 di via Tommaseo.
Come specificato dal direttore dell'Accademia, l'architetto Riccardo Romagnoli, la SantaGiulia «offre, accanto alle più tradizionali scuole in Restauro, Pittura, Scultura, Decorazione (Interior Design), Scenografia e Grafica, i tre corsi in Didattica dell'Arte, Progettazione Artistica per l'Impresa e Nuove Tecnologie dell'Arte attivati lo scorso anno con un ottimo riscontro e sui quali dunque puntiamo molto anche quest'anno, soprattutto per l'elevata valenza formativa e professionalizzante degli stessi». L'Accademia SantaGiulia vede pure attivati 4 bienni specializzanti, nella fattispecie in Arti Visive, Grafica e Comunicazione, Scenografia e Costumi e Interior Design. Fiore all'occhiello dell'Accademia, riprende Romagnoli, è «la scuola di Grafica, che è stata ampliata e potenziata con l'attivazione a parte del percorso triennale in Progettazione artistica per l'Impresa/Web e Comunicazione d'Impresa; si tratta di un itinerario studiato ad hoc per formare un architetto o ingegnere della grafica, una nuova figura professionale, insomma, della quale rileviamo enorme richiesta da parte del mondo del lavoro». Mondo del lavoro con il quale da sempre l'Accademia instaura rapporti proficui, concretizzati in tirocini formativi e in progetti professionali veri e propri, «specie nel biennio finale» conclude il rettore.


Fonte: Giornale di Brescia