06/11/2010 - Risplende la "Fontana del Sole"

Ieri a Preseglie l’inaugurazione del restauro di un’antica fontana abbellita con una meridiana e delle formelle con i segni zodiacali. Un’opera di recupero e di arredo urbano quella in corso da qualche anno a Preseglie, riguardanti le antiche fontane del paese. Ieri è stata inaugurata la “Fontana del sole”, così intitolata perché è stata abbellita con una meridiana e dei bassorilievi in creta raffiguranti i dodici segni zodiacali.  Sei di questi pannelli sono stati realizzati dagli alunni dell’Accademia di belle arti SantaGiulia di Brescia, durante un’estemporanea d’arte nel corso della manifestazione “I culur de Presei” della primavera scorsa. Gli altri sei sono opera di alcuni detenuti del carcere di Verziano che stanno seguendo un corso d’arte tenuto dal professori Agostino Ghilardi e Pietro Ricci, docenti dell’Accademia. La meridiana è stata progetta dall’ing. Luca Tonni e realizzata da professor Giancarlo Marino, docente di decorazione dell’accademia, e dalla sua assistente Greta Corrado. Quella inaugurata ieri è la quarta fontana risistemata negli ultimi due anni a Preseglie, tre delle quali restaurate in collaborazione fra l’amministrazione comunale e l’accademia di Brescia. Nei lavori di sistemazione è stata scoperta anche una sorgente che anticamente alimentava la fontana, anche se al momento l’acqua che sgorga è quella dell’acquedotto. All’inaugurazione erano presenti il sindaco Stefano Gaburri, la direttrice della casa circondariale di Verziano, Paola Francesca Lucrezi, il direttore dell’Accademia Riccardo Romagnoli, il dirigente scolastico Aristo Andus nonché assessore alla Cultura del comune, gli amministratori comunali, alcuni degli studenti dell’accademia che hanno realizzato le opere e alcuni detenuti del carcere, e gli alunni e le insegnanti della scuola primaria. Tutti hanno espresso soddisfazione per l’opera realizzata, in particolare il prof. Agostino Ghilardi, per la particolare iniziativa che vede coinvolsi sia gli studenti sia i detenuti. A tutti gli attori coinvolti nella realizzazione, il sindaco ha voluto consegnare una pergamena ricordo e un omaggio floreale alle signore.
 

 

 


Fonte: Giornale Web Vallesabbia