18/02/2011 - BRIXIA EXPO. Via al gran finale con tre giorni di eventi e design

BresciaCasa Design entra da oggi nei tre giorni del gran finale della trentesima edizione. Una trentesima edizione da ricordare. Reduce da un primo weekend caratterizzato da un grande successo di pubblico e da una settimana ricca di eventi che hanno continuato ad attrarre visitatori, BresciaCasa Design entra da oggi nei tre giorni del gran finale. E non poteva essere diversamente, dopo che già il giorno dell'inaugurazione, alla quale ha preso parte anche l'onorevole Viviana Beccalossi, aveva dato il polso dell'entusiasmo attorno all'evento.
Il presidente di Brixia Expo, Carlo Massoletti, parla di una "manifestazione che diventa ogni anno più significativa per la città, uno dei capisaldi del nostro calendario assieme a Exa". Non si tratta solo di mettere in mostra prodotti e aziende di grande qualità, ma anche di "connettere le eccellenze del sistema della formazione, i giovani che hanno voglia di usare la loro professionalità e le imprese che guardano al futuro", com'è accaduto con A&D Project. Grazie a questo progetto, l'università e la scuola incontrano l'impresa, la creatività giovane si confronta con il mercato attraverso oggetti innovativi e moderni. L'evento espositivo accoglie i visitatori di Brescia Casa Design all'ingresso della mostra nel padiglione di via Caprera. Sotto il titolo "Artisti e designer interpretano le forme del vivere" sono raccolti elementi d'arredo e oggetti di design realizzati e presentati dagli studenti dell'Università degli Studi di Brescia, Facoltà di Ingegneria, corso di laurea in Disegno industriale, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, dell'Accademia Laba e dell'Accademia SantaGiulia.
Insieme ad alcune delle aziende espositrici, infatti, i giovani creativi hanno collaborato all'ideazione di prodotti di design attraverso i quali si propone uno sguardo nuovo sul futuro dell'abitare e del vivere lo spazio che ci circonda. Al progetto hanno partecipato le aziende Abitare il Legno, Bressaflex, Comini, Fart Cucine, Haus Idea, Hotech, Il Truciolo e Putelli inferriate. "Servono idee nuove che interpretino il nuovo corso che abbiamo dato alla mostra, passando dall'abitare al vivere la casa intesa in senso globale - ha dichiarato l'amministratore delegato di Brixia Expo, Marco Citterio -. Per questo è stato fondamentale l'incontro tra studenti e imprenditori". Domani alle 15 gli studenti, gli istituti e le aziende che hanno collaborato a "A&D Project" verranno premiate con l'attestato di partecipazione.
Senza mettere in secondo piano progetti speciali e innovativi, Brescia Casa Design vuol dire anche 117 aziende in cartellone e una superficie espositiva di 15.000 metri quadri, come sempre ampia e perfettamente adatta alle passeggiate dei visitatori. I quali possono entrare in fiera oggi dalle 17 alle 21. Domani il padiglione sarà aperto dalle 14 alle 21, mentre domenica l'orario è 10-20. È previsto un biglietto di tre euro, mentre il parcheggio è gratuito. Per le famiglie è disponibile uno spazio ad ingresso libero dedicato ai bambini dai tre ai nove anni gestito dalla Bimbo Party. Per ovviare al blocco del traffico, è stato istituito un bus navetta che collega la fiera alla stazione e all'uscita dell'autostrada Brescia Centro durante l'orario di apertura della manifestazione. Come da tradizione, è amplissima la schiera dei settori merceologici rappresentati, dall'illuminazione ai complementi per il giardino, dall'arredo bagno all'artigianato artistico, compresi casalinghi, piscine, materiali per l'edilizia. Sono altresì compresi sistemi di sicurezza, caminetti, condizionatori ed elettrodomestici. Vale la pena di perdersi in un orizzonte di proposte vasto e aggiornato secondo le recenti innovazioni nel campo dell'abitare. Una chicca: nell'anno del trentesimo compleanno della fiera, l'azienda M.A.B Arredo Bagno di Mairano è stata premiata per aver partecipato a tutte le trenta edizioni di Brescia Casa Design.

 


Fonte: Giornale di Brescia