20/02/2011 - ULTIMO GIORNO. A ventiquattro ore dalla chiusura, riconoscimento per novantadue studenti Brescia Casa Design: premiate le idee nuove degli universitari

I giovani sono i veri protagonisti dell'edizione numero 30 di !Brescia Casa Design!: gli studenti delle quattro università bresciane, portando nella Fiera di Brescia una ventata di contemporaneità, hanno reso la rassegna più creativa e frizzante. A 24 ore dalla fine della manifestazione - che ieri alle 15.30 registrava 12 mila ingressi -, novantadue universitari dalle facoltà di disegno industriale, grafica, scenografia e spettacolo di Cattolica, Statale, Laba e Santa Giulia hanno ricevuto un riconoscimento assieme ai loro docenti. Tutti hanno condiviso il merito di aver partecipato al progetto A&D coordinato da Mario Polatti e sostenuto da Camera di commercio, aprendo il percorso con una mostra dei lavori di design realizzati con otto aziende bresciane: Abitare in Legno, Bressaflex, Comini Am Progetto Legno, Fart, Haus Idea, Hotech, Il Truciolo e Putelli, anch'esse premiate. "Sono gli artisti più giovani i depositari delle nuove tendenze", ha sottolineato Polatti. "Sono loro la chiave per uscire dalla crisi", ha ribadito il presidente della Fiera Carlo Massoletti. L'intera mostra è frutto dell'estro degli universitari bresciani, a partire dalla scenografia, ideata da Giulia Arsotti della Laba . "L'ho creata ispirandomi a un teatro - ha spiegato Arsotti, riferendosi alla struttura nera a forma di parallelepipedo suddivisa in quinte asimmetriche -: è questa la mia grande passione, ma mi sono resa conto che è molto interessante anche lavorare in un ambito come quello fieristico, dove si può portare tanta creatività". Molti oggetti sono già acquistabili e saranno esposti alla fiera di Francoforte a marzo. In particolare, la ditta Hotech ha già inserito in catalogo otto nuovi modelli di termoarredo progettati dagli universitari. Tra gli articoli presentati, anche la pensilina del bikesharing di Abitare in legno, che potrebbe essere impiegata per riparare dalla pioggia le biciclette pubbliche, e un tavolino de Il Truciolo che si ispira al rompicapo "Gioco del 15", una sorta di cubo di Rubik, che raffigura l'uomo vitruviano di Leonardo. Inoltre una delegazione della prossima edizione di "Memoria Expo" ha già annunciato di voler la collaborazione degli studenti per la creazione di alcuni spazi. La rassegna chiude oggi e l'ingresso è consentito dalle 10 alle 20, al costo di 3 euro. Ogni 50 minuti è attiva una navetta gratuita dal luna park (Brescia Centro) e dalla stazione.

 


Fonte: BresciaOggi