22/05/2011 - Crescere insieme, cultura della legalità

I ragazzi delle scuole sventolano le bandiere al canto dell'InnonFrullano nell'aria come ali le bandierine tricolori dei ragazzi delle scuole. Al Canto degli Italiani, guidato dal Coro lirico "Giuseppe Verdi", quando la cerimonia si conclude. Festosa la partecipazione degli scolari della elementare Lechi di Montirone e degli studenti della media cittadina Carducci. Fra questi ultimi, è chiamata a ritirare un riconoscimento Lucia Bertolotti, migliore blogger del progetto "Il poliziotto un amico in più", che ha portato gli agenti nelle scuole. Per farsi conoscere e per "imparare" dai più piccoli. Alla diffusione della cultura della legalità il questore Montemagno dedica, significativamente, diversi passaggi della sua relazione sullo stato della sicurezza. Ricorda il successo del "Diario per una vita migliore", curato dall'assistente tecnico Domenico Geracitano e giunto alla nona edizione. Recentissimo, il ricordo della Giornata della legalità, promossa in collaborazione con il Comune di Brescia e il contributo degli studenti dell'Accademia SantaGiulia. Giornata, quella del 21 marzo, che ha coinvolto studenti di tutte le età, famiglie, istituzioni e associazioni. "Tutti uniti - dice il questore - nell'impegno a costruire un futuro migliore partendo dal dovere morale che ci impone di trasfondere modelli culturali positivi e propositivi alle nuove generazioni" .


Fonte: Giornale di Brescia