22/06/2011 - Danzalparco: anche i cantautori ispirano il movimento

Si balla sulle note dei cantautori e si parla di tango e di danza contemporanea, nell'undicesima edizione della rassegna "Danzalparco" che quest'anno, dal 26 giugno al 18 luglio, propone sei serate di spettacolo, due conferenze, un seminario di danza ed una serata speciale dedicata al tango, con l'intento di avvicinare la danza ad un pubblico sempre più vasto e diversificato.
A presentare il calendario, ieri con la direttrice artistica Giulia Gussago, l'assessore Andrea Arcai che ha sottolineato l'importanza di manifestazioni come questa per creare una solida connessione tra realtà di Brescia e provincia, impegnandosi personalmente a proporre soluzioni affinchè una parte dei fondi alla cultura vadano a supporto di chi riesce a "fare rete" sul territorio. Giulia Gussago ha presentato le novità di quest'anno: "Fantasie d'autore", tre serate per sperimentare le possibilità di relazione tra suono e movimento, a partire da un repertorio di canzoni che appartengono al patrimonio culturale del nostro tempo, (6 luglio: Ivano Fossati; 11 luglio: Lucio Battisti; 14 luglio: Domenico Modugno). Altra novità sono i due eventi "Voci dalla danza": l'1 luglio la critica di danza Elisa Guzzo Vaccarino presenterà il suo libro "Il Tango", a seguire, "Milonga", tradizionale serata danzante, dedicata agli appassionati di questa danza; il 18 luglio sarà la volta del maestro francese ottantunenne Dominique Dupuy, considerato un pioniere della danza contemporanea, che presenterà il suo libro "Danzare oltre. Scritti per la danza" e terrà un seminario per sperimentare e riscoprire le potenzialità del proprio corpo.  "Danzalparco" si aprirà domenica 26 giugno al Parco Castelli (le serate successive si sposteranno anche in centro città, al JazzOnLive e al Parco di via Collebeato) con lo spettacolo "Festa della danza", in collaborazione con il "Tavolo Danza Brescia", che coinvolgerà dieci scuole di danza provenienti da Brescia e dieci dalla provincia. Il "Tavolo Danza Brescia" è una libera aggregazione di persone e associazioni che, operando a vario titolo nell'ambito della danza in Brescia e provincia, vuole diffondere la cultura della danza nelle varie forme e stili e promuovere il dialogo e lo scambio tra le realtà che vi aderiscono. Il 30 giugno debutterà lo spettacolo "Bresciacoreografiacontemporanea", che propone cinque coreografie, firmate da altrettanti coreografi bresciani; alle creazioni partecipano i danzatori che sono stati selezionati in un'audizione organizzata dal "Tavolo danza Brescia". Un altro debutto sabato 9 luglio con la creazione 2011 di Compagnia Lyria, "La forma non altro dal vuoto", che vede la partecipazione di danzatori abili e diversamente abili, la collaborazione dell'Accademia di Belle arti SantaGiulia di Brescia e la musica del noto trombettista bresciano Fulvio Sigurtà.
L'iniziativa gode del patrocinio di Regione Lombardia, del contributo dell'Assessorato alla Cultura, Fondazione Cariplo e Fondazione Asm ed è realizzata in collaborazione con le Circoscrizioni Centro, Nord e Ovest del Comune di Brescia. L'ingresso è liber.

Per informazioni: 030 3702422; www.compagnialyria.it

 


Fonte: Giornale di Brescia