27/12/2011 - a Santa Giulia la mostra sulla scultura del Botticino

Rimarrà aperta fino al 14 gennaio la mostra di scultura allestita nella sala dell'Affresco del Museo di Santa Giulia intitolala "Un cantiere creativo per la lavorazione artistica del Botticino". Ad inaugurarla l'assessore alla Cultura in Loggia, Andrea Arcai, il sindaco di Rezzato e presidente della Scuola Vantini, Enrico Danesi, il sindaco di Botticino, Mario Benetti, la presidente del Consorzio Marmisti Bresciani, Laura Alberti e il direttore dell'Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia, Riccardo Romagnoli. La mostra rappresenta la terza tappa di un percorso itinerante - la prima è stata all'Isola del Garda e la seconda al Museo del Marmo di Botticino - che porta in esposizione le dieci opere realizzate dai giovani artisti italiani ed europei che dal 5 al 15 settembre hanno partecipato, nella Scuola delle Arti e della Formazione Professionale Rodolfo Vantini di Rezzato, al Primo Simposio Internazionale di scultura dedicato ad "Angelo Zanelli". I giovani artisti sono stati selezionati a fine luglio da una commissione artistica presieduta dal critico d'arte Flaminio Gualdoni tra trenta domande pervenute da tutta Europa. Il primo Simposio Internazionale di scultura è una delle azioni che rientrano in un progetto organico di durata triennale, presentato dalla Scuola Vantini e cofinanziato dalla Fondazione Cariplo, che si pone un triplice obiettivo: superare la parcellizzazione delle iniziative autonomamente avviate dai portatori d'interesse che insistono sul territorio attraverso un'unica governance; incrementare lo studio e la ricerca legati alla lavorazione artistica del marmo di Botticino all'interno del distretto della pietra bresciana; favorire il collegamento tra arte e opportunità professionali nel settore della lavorazione artistica del marmo.


Fonte: Giornale di Brescia