28/02/2011 - Dal 27000 a.C. Antenate di Venere

Dalla prima terracotta della storia dell'umanità, un percorso nei primordi dell'arte figurativa europea. La protagonista indiscussa della mostra dal 27000 a.C. Antenate di Venere è la "Venere" paleolitica di Dolnì Vestonice, prima terracotta dell'umanità. Insieme ad essa, sono esposte nella Sala Sforzesca del Castello altri 150 straordinari reperti provenienti dal cuore dell'Europa. Il percorso racconta i primordi e l'’evoluzione dell'arte figurativa europea.
La mostra dal 27000 a.C. Antenate di Venere, curata dal prof. Venceslas Kruta Direttore del Centre d'études celtiques della Sorbona, si caratterizza oltre che per l'alto profilo scientifico anche per la facilità di fruizione, grazie ad un percorso espositivo che permette ai visitatori di cogliere i tratti essenziali del pensiero e dei miti di un periodo che, con le prime società agricole stanziali, rivoluzionò la condizione umana ponendo le fondamenta della nostra civiltà.

Dal 05/12/2009 al 28/02/2010  Dove: Castello Sforzesco - Museo Piazza Castello, 3  (Zona Centro Storico) Milano (MI)

Luogo Evento: Milano