04/06/2010 - Leonardo e l’ottica a Vinci

Giornata internazionale di studi sull’ottica in occasione della inaugurazione della nuova sala di ottica del Museo Leonardiano
“L’ottica di Leonardo tra Alhazen e Keplero”

Il Museo Leonardiano di Vinci completa l’ampliamento della propria collezione dedicata a Leonardo tecnologo, scienziato e ingegnere con l’inaugurazione di una nuova sala nella sede del Castello dei Conti Guidi. Dopo la realizzazione in Palazzina Uzielli degli spazi dedicati alle macchine da cantiere e alla tecnologia tessile, apre al pubblico la sala dell’ottica. L’allestimento della nuova sala è mirato a documentare le teorie fisiche e anatomiche di Leonardo in materia di fisica della luce, considerate all’interno del decorso storico che va da Alhazen (965-1040) a Keplero (1571-1630). Nell’esposizione sono stati ricostruiti alcuni dei principali aspetti del suo lungo percorso di studio: a partire dagli esperimenti sulle luci e sulle ombre, al più generale studio dell’interazione tra la luce e gli oggetti, fino alle investigazioni sul processo visivo, l’anatomia dell’occhio e le illusioni ottiche. Da segnalare la ricostruzione virtuale degli esperimenti con la camera oscura che rappresentano una sintesi di tutte le sue ricerche e un mirabile esempio di metodo sperimentale. La sezione di ottica inquadra le ricerche di Leonardo nel contesto storico in cui ha operato e intende mostrare come nella multiforme attività leonardiana si trovi espressa gran parte delle idee fondamentali che hanno portato al progresso dell’ottica.
In concomitanza con l’inaugurazione si terrà una giornata di studi sull’ottica fisica con la partecipazione di studiosi di livello internazionale, quali Kim Veltman e Tito Arecchi. Il seminario di studi si tiene dalle 10.00 alle 12.45 in Biblioteca Leonardiana.
A conclusione del seminario si terrà l’inaugurazione della nuova sala del Museo Leonardiano “L’ottica di Leonardo tra Alhazen e Keplero” al Castello dei Conti Guidi (ore 12.45 circa).

IL NUOVO PERCORSO MUSEALE LEONARDIANO
L’apertura della sala dedicata all’ottica di Leonardo si inserisce nel piano di riallestimento del Museo Leonardiano. Con il recente ampliamento della collezione - una delle raccolte più ampie e originali di macchine e modelli di Leonardo inventore, tecnologo, ingegnere - il Museo Leonardiano è ora ospitato nelle due sedi di Palazzina Uzielli e Castello dei Conti Guidi. In Palazzina Uzielli, oltre alla biglietteria, trovano spazio le nuove sale dedicate alle macchine da cantiere e alla tecnologia tessile. Nel Castello dei Conti Guidi sono esposti macchine e modelli di settori di studio diversi: dalle macchine militari a quelle per il volo, dalle macchine per muoversi in acqua e sulla terra agli strumenti scientifici. Il Museo Leonardiano è aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00.

Per Informazioni
Ufficio Turistico Intercomunale
via della Torre, 11 50059 Vinci (Fi
tel.0571 568012, fax 0571 567930
www.terredelrinascimento.it

UFFICIO STAMPA:
Ku.ra, Rosi Fontana, Via Garibaldi, 63 – Pisa
T. 050-9711343 – fax 050-9711317
Sito web: www.rosifontana.it

Luogo Evento: Vinci (FI)