27/04/2010 - Du Cerceau in mostra al Cité de l’Architecture et du Patrimoine

Parigi. Jacques Androuet du Cerceau è una tra le personalità più interessanti nel panorama dell’architettura francese del Cinquecento. La sua opera grafica, riferimento essenziale per gli studiosi della storia architettonica del castello rinascimentale in Francia, è stata tuttavia per lungo tempo tra le meno indagate. Soltanto nel corso degli ultimi dieci anni si è provveduto a definirne la consistenza (più di 1.200 disegni e 1.700 stampe) affrontandone l’analisi nell’ambito di un programma di ricerche sistematiche diretto da Jean Guillaume.
La pubblicazione che raccoglie i risultati di questo lavoro, insieme all’edizione integrale dell’album di disegni dell’architetto conservato al British Museum di Londra, a cura di Françoise Boudon e Claude Mignot, accompagnano la mostra alla Cité de l’Architecture et du Patrimoine. Curata dal direttore del Musée des monuments français, Hervé Lemoine, e dal conservateur général du patrimoine, Catherine Arminjon, la rassegna è parte integrante del bilancio di questa decennale stagione di studi.
Il percorso espositivo si svolge attraverso una serie di sezioni tematiche che vanno dall’introduzione sulla formazione di du Cerceau alla presentazione del suo opus magnum Les plus excellents bastimens de France, passando attraverso l’illustrazione del rapporto dell’architetto con l’antico, del suo interesse per il disegno d’ornato e per la prospettiva, dei suoi disegni di modelli d’architettura e di bâtiments étranges.
Luogo Evento: PARIGI