20/02/2012 - DA PICASSO A GUTTUSO. L'ARTE SECONDO MARIO DE MICHELI

La raffinata collezione dei libri di Ada e Mario De Micheli fu donata dal celebre critico [1914-2004] e da sua moglie al Comune di Trezzo sull’Adda nel 1984. È stata conferita alla Biblioteca di via Senato nell’estate del 2010, accresciuta delle carte e delle fotografie. Il Fondo comprende circa 25.000 volumi – tra monografie, opuscoli, cataloghi di mostre – e 230 testate di riviste. Oltre ai volumi, 50 faldoni contengono i manoscritti e i dattiloscritti di numerosi testi del grande critico; a questo ingente corpus, si è aggiunta la fototeca personale di De Micheli composta da numerose fotografie di opere d’arte, degli artisti e dei loro studi, e da diapositive utilizzate per l’insegnamento. Mario De Micheli è uno dei critici che maggiormente hanno contribuito alla formazione e alla affermazione della pittura italiana del secondo Novecento.
Il percorso espositivo è suddiviso in quattro sezioni che scandiscono idealmente i momenti salienti della vita di Mario De Micheli: Gli anni di Corrente - Il nuovo realismo - La contestazione e le grandi mostre – La presenza umana nell’arte.
In mostra: i volumi di De Micheli - opere (degli artisti a lui vicini o che lo hanno influenzato maggiormente): Renato Birolli, Franco Francese, George Grosz, Renato Guttuso, Käthe Kollwitz, Giacomo Manzù, Arturo Martini, Pablo Picasso, Tino Vaglieri, Giuseppe Zigaina – fotografie dell’Archivio.

telefono 02 76215314-318-323

ufficiostampa@bibliotecadiviasenato.it

Per maggiori informazioni: www.bibliotecadiviasenato.it

 

 

 


Luogo Evento: Fondazione Biblioteca, Via Senato, Milano