04/07/2014 - REBECCA AGNES: 'THE ITALIAN ALPHABET HAS 21 LETTERS'

THE ITALIAN ALPHABET HAS 21 LETTERS

La mostra prevede un'installazione di ricami fatti a mano dall'artista, che percorrono le linee dei disegni in riferimento alle lettere dell'alfabeto. I disegni sono stati tracciati dalle persone di diversa nazionalità, coinvolte durante la residenza belgradese. Una stampa di grandi dimensioni, che si aggiunge all'installazione, materializza la ricerca affrontata nel libro d'artista THE ITALIAN ALPHABET HAS 21 LETTERS, va a completare l'esibizione.

Il libro d'artista è il prodotto della ricerca di Rebecca Agnes sul linguaggio e sulla parola. Confrontando diversi alfabeti, e tenendo come riferimento l'alfabeto italiano, ha creato una breve raccolta illustrata di lettere e parole in lingue differenti. Le lingue incluse nel libro sono quelle parlata dalle persone che conosce l'artista. Il libro vuole mostrare da un lato i limiti di visione dati da un'unica lingua e contemporaneamente fa emergere le somiglianze di lingue distanti fra loro.

I lavori di matrice concettuale sono la conseguenza di un percorso approfondito precedentemente, nello specifico nei Pianeti e nelle Fasi Lunari, da questo si intuisce una continuità nell'indagine creativa in continua evoluzione.

--------------------------------------------------------------------

Rebecca Agnes Nata nel 1978 a Pavia. Si diploma all’ Accademia di Brera a Milano nel 2001, città dove vive fino al 2006, anno in cui si trasferisce a Berlino. 

Mostre Personali Selezionate: 2014 “sono stata qua” Careof DOCVA e Crédit Agricole, Milan. 2013 “Habitat # 1”, Clang, Scicli, Sicily, Italy. 2012 “Planeten”, Vbm 2O.1O, Berlino. 2011 “Urania”, Lithiumproject, Napoli. 2010 “Luoghi Che non esistono più”, Artopia, Milano. Mostre Collettive Selezionate: 2014  “Lost Space” João Cocteau, Berlino. “Riflessioni sull'Arte e l Letteratura” Lo and Behold, Rosalux, Berlino.“Nuvole” SEM Spazi Espressivi Monumentali. Scicli, Sicily. 2013 “ARType”, Basilica Palladiana, Vicenza, Italia. “Videotheque” Apartment Project, Berlino, Germania. “Io sono quello che noi siamo”, Artopia Gallery, Milano. 2012 “Orientations” TamtamArt, Berlino. 2011 “Italiens, Junge Kunst in der Botschaft”, Ambasciata Italiana, Berlino. 2011 “RAM”, Micamoca Projects, Berlino. 2010 “Qui Vive?, 2 °Biennale Internazionale di Mosca per l’Arte Giovane”, Mosca. 2009 “A camel is a horse designed by a committee“ Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia. 2008 “Videoreport Italia 2006_07”, Galleria Comunale d’Arte Contemporanea, Monfalcone. 2007 “Poi piovve dentro l’alta fantasia”, Museo Marino Marini, Firenze. 2006 “Videoart Yearbook 2006”, Bologna. 2005 “Inhabituel”, Fabbrica del Vapore, Milano. 2004 “Assab One 2004”, ex GEA, Milano. 2003 “L’invenzione du Monde”, Centre Pompidou, Parigi. Seminari e Workshop: 2013 "HABITAT # 1", residenza e workshop "Luoghi scomparsi, spazi abbandonati ed inaccessibile in Sicilia" curata da Zara Audiello, CLANG, Scicli, Sicilia.2012 “Generations” ECF pilot project a cura di Intercultura Consult e Tranzit, Sofia, Bulgaria. 2011 “Mobility and Movement” Intercultura Consult, Byala, Bulgaria. Residenze: 2009 Corso Superiore di Arti Visive. Fondazione Ratti. Como. 2005 “Art / Lab”. Residenze artistiche a San Servolo, Venezia. 2003 Residenza presso Centre des Récollets, Parigi.


Luogo Evento: c/o ZAVOD Kraljevica Marka 1 - Belgrado
flyer_THE ITALIAN A.jpg