06/07/2017 - Mostra 'Biss(e): Jirí kovanda: Work Debora's glasses'

Giovedì 6 luglio 2017 presso il General Theological Seminary a New York aprirà la mostra di Biss(e): Jirí kovanda: Work Debora's glasses.

Biss(e) nasce, per iniziativa di Ermanno Cristini, Silvia Hell e Debora Hirsch, dall’erranza di Riss(e),
rispetto a cui è un doppio diverso. Con Biss(e) lo spazio fisico da provvisorio diventa materialmente in cammino perché la sua sede è sempre un’altra sede.
Biss(e) affianca lo spirito nomadico di Riss(e) e lo pratica entro una continua ridefinizione dello spazio espositivo attraverso contesti e formati di volta in volta differenti.
A seconda delle circostanze Biss(e) può essere in una tasca o in un’edicola; in un ascensore o in una galleria d’arte; in una lavatrice o su un albero; sotto una sedia o all’angolo di una strada.  Sempre tra chi fa e chi guarda in un costante scambio di ruoli che si nutre di negoziazione. A New York o a Prokopievsk; ad Alice Springs o ad Harare; a Omdurman o a Milano; ad Aalborg o a Ponta Delgada, Biss(e) è un mettersi in viaggio dove la successione delle mostre disegna un sistema di dislocazioni che costituisce una deriva. È un calarsi in una realtà di frammenti transitandoli per percorrere le trasformazioni dello spazio e del tempo che in essi si compiono. Il motore è il piacere di perdersi per assecondare la meraviglia della scoperta. Con l’occhio strabicamente puntato al Capitano Nemo e al cappello di Robert Filliou, Biss(e) guarda al naufragio come fine naturale di ogni viaggio che cerchi in sé il proprio unico senso.

La mostrà rimarrà aperta fino al 22 luglio 2017.

Sito


Luogo Evento: New York