8

Elementi di iconologia e inconografia

Email Materia: riccardo.bartoletti@accademiasantagiulia.it

OBIETTIVI:  il corso intende trasmettere un metodo d’approccio all’identificazione dell’immagine sacra e profana e all’interpretazione del suo significato. Gli studenti prenderanno confidenza con i principali repertori iconografici e imparato il lessico specifico della disciplina. Nel campo dell’arte religiosa, oltre al singolo riconoscimento di santi, si affronterà una disamina dei paramenti liturgici, di episodi agiografici e di alcune scene bibliche.
La seconda parte del corso approfondirà lo studio di allegorie e di cicli pittorici profani, alla luce di trattati e repertori scritti sia nella classicità latina sia tra Quattrocento e tardo Cinquecento. Allo studio teorico seguiranno lezioni-sopralluogo in edifici religiosi e civili bresciani. Inoltre gli studenti saranno coinvolti durante il corso nella produzione, sotto la guida del docente, di schede identificative relative a figure di santi, allegoriche e mitologiche per la creazione di un 'dizionario' iconografico.

CONTENUTI: il corso inizia con una serie di lezioni frontali in cui viene presentato il materiale e il metodo di indagine. Si illustrerà in questa fase l'approccio iconografico/iconologico allo studio delle immagini, si condurrà una disamina delle iconografie più ricorrenti sul territorio per aree geografiche. Infine si esamineranno i repertori iconografici locali. La seconda parte del corso assume un carattere seminariale e viene dedicata allo studio concreto di opere attraverso alcune uscite (da definire) su chiese e palazzi di Brescia. Durante i sopralluoghi, i corsisti ‘affineranno’ il metodo di riconoscimento iconografico-iconologico valutando attentamente la disposizione e la ‘combinazione’ delle scene affrescate.

RISULTATI ATTESI: acquisizione del metodo di indagine iconografico/iconologico applicato allo studio e all'analisi di opere plastico-pittoriche.