8

Storia dell'arte contemporanea B

Email Materia: paolo.sacchini@accademiasantagiulia.it

OBIETTIVI: Il corso intende fornire agli studenti una buona conoscenza di base della storia dell'arte contemporanea, mediante un'analisi comparata delle sue principali emergenze dal tardo Ottocento ai nostri giorni.

CONTENUTI: PARTE ISTITUZIONALE • «Arte contemporanea»: limiti e significati della definizione, metodologia del suo studio • Realismo • Impressionismo • Simbolismo (da studiare individualmente sul manuale) • Postimpressionismo • Art Nouveau (da studiare individualmente sul manuale) • Espressionismo • Cubismo • Innovazioni nella scultura tra XIX e XX secolo (da studiare individualmente sul manuale) • Futurismo • Astrattismo e Costruttivismo • Metafisica • Dadaismo • Bauhaus e Razionalismo architettonico (da studiare individualmente sul manuale) • Ritorno all'Ordine (da studiare individualmente sul manuale) • Surrealismo (da studiare individualmente sul manuale) • Informale ed Espressionismo astratto • Neodadaismi (happening, New Dada, Nouveau Réalisme) • Arte concreta, Arte cinetica, Arte programmata, Arte optical (da studiare individualmente sul manuale) • Pop Art • Minimalismo (da studiare individualmente sul manuale) • Arte concettuale • Land Art • "Body Art" CORSO MONOGRAFICO "Le installazioni e l'arte relazionale: storia e metodologia" • Patrizia Fratus (lezione / spiegazione e condivisione progetto) • Storia delle installazioni ambientali • L’estetica relazionale • Le opere d’arte multimediali • Patrizia Fratus (realizzazione opera di arte relazionale con gli studenti)

RISULTATI ATTESI:Per quanto riguarda la parte istituzionale, si richiede agli studenti, in sede di esame, di aver acquisito buone cognizioni di base circa la storia dell'arte contemporanea, sia sul piano strettamente storico, teorico e tecnico, sia sotto l'aspetto estetico, artistico-culturale e comunicativo. Per quanto invece concerne il corso monografico, si richiede agli studenti di acquisire una buona conoscenza della storia delle installazioni ambientali, con particolare riferimento alle loro declinazioni multimediali e relazionali, nella convinzione che la partecipazione diretta alla realizzazione di un'opera di arte relazionale possa essere, in tal senso, decisiva ai fini di una comprensione più diretta ed efficace.