8

Storia delle tecniche di restauro

Email Materia: alberto.fontanini@accademiasantagiulia.it

OBIETTIVI: Il confronto con pratiche e materiali messi in opera nel corso di precedenti interventi di restauro è una circostanza decisamente frequente nell’attività di conservazione dei beni culturali: i manufatti subiscono ciclicamente interventi di rinnovamento connessi a momenti culturali e storici diversi.  Metodologie e risultati differenti, legati all’epoca in cui sono stati realizzati, caratterizzano gli interventi di restauro e rappresentano un dato significativo nella storia del bene tutelato. Nella fase di progettazione dell’intervento è indispensabile che il restauratore sappia riconoscere e verificare i materiali e le tecniche esecutive originarie e di restauro, e con essi il loro stato di conservazione, i prodotti e la progressione del degrado. Nondimeno è necessario che sia in grado di valutare le implicazioni di ordine conservativo e storico-critico delle soluzioni da adottare, in particolare nell’affrontare opere già compromesse e reinterpretate in epoche precedenti. 
 

CONTENUTI: Verranno fornite informazioni dettagliate sull’evoluzione dei prodotti e delle tecniche di restauro sia conservativo che integrativo, con  particolare attenzione ai dipinti mobili su tela e tavola, agli intonaci, gli stucchi e le decorazioni su supporto murario.
Si prenderanno in esame la trattatistica e la manualistica storica e contemporanea, con particolare attenzione agli aspetti tecnici e applicativi. Verranno esaminate le  pratiche di produzione, le qualità fisico meccaniche specifiche,  le modalità di impiego e le implicazioni conservative dei principali materiali utilizzati nel restauro di manufatti artistici. Per tutti gli argomenti esaminati sarà indicata, e in qualche caso fornita, una bibliografia specialistica. Si effettueranno esercitazioni di  studio e di analisi visiva di manufatti decorativi, con l'ausilio di proiezioni di immagini e con osservazioni dirette condotte nel corso di visite didattiche che serviranno a consolidare le  nozioni teoriche trattate. Saranno inoltre esaminate le principali  tecniche di intervento sui dipinti murali trasportati:

• tecniche antiche di trasporto dei dipinti murali;
• tipi di supporto;
• problemi conservativi legati ai materiali impiegati;
• possibilità di conservazione dei materiali di restauro;
• intervento sulle vecchie integrazioni. 
  
RISULTATI ATTESI: Le lezioni dovranno garantire agli allievi una conoscenza, quanto più possibile approfondita, sui metodi e i materiali che normalmente incontreranno sulle opere a loro affidate,  oggetto di precedenti interventi manutentivi. Si esamineranno le tecniche di riconoscimento e documentazione dei precedenti restauri con valutazioni che riguardino l’opportunità e  la possibilità  di un loro mantenimento, evitandone la rimozione integrale acritica, allo scopo di un recupero filologico dei valori originari dell’opera, e una rimozione selettiva, improntata da valutazioni di carattere meramente estetico che patiscono spesso di criteri inevitabilmente arbitrari, privi di valenza storica.