MOSTRA DAL 15/02/2008 al 15/02/2008: NICOLA CHERUBINI E L'EDIFICIO FULL OPTIONAL

Nicola Cherubini, titolare di Cherubini Group e docente di Lab. di Disegno Architettonico, Stile e Arredo presso l'Accademia SantaGiulia ha promosso una sinergia tra quattordici aziende, undici delle quali attive sul territorio bresciano, per lanciare un'innovativa proposta di abitazioni "chiavi in mano" fondate sulle ultime novità per ciò che riguarda "tecnologia, sicurezza, domotica e soluzioni energetiche". Di seguito si riporta il testo dell'articolo di Giovanni Armanini per il Bresciaoggi, che illustra i cardini della proposta di Nicola Cherubini.

 

Bresciaoggi, venerdì 15 febbraio 2008

Cherubini, il laboratorio per l’edificio full optional

«Gli edifici sono come le automobili: puoi realizzare un modello base oppure un full optional». L’idea è di Nicola Cherubini, titolare del Cherubini group che ha sede in via Triumplina a Brescia nell’innovativo Bic (building innovative concept), edificio costruito da quello che lui stesso definisce: «Il laboratorio creativo più avanzato presente a Brescia per la realizzazione di immobili». Per il Bic è stata costituita una società immobiliare indipendente al gruppo con partecipazione personale. La realizzazione è la dimostrazione di quello che il «laboratorio» di partner (che va oltre il gruppo) è in grado di fare e proporre commercialmente.
L’IDEA di fondo è quella di unire alcune eccellenze bresciane per fornire «chiavi in mano» soluzioni abitative (per il businness, ma non solo) quasi totalmente Made in Bs, ma soprattutto all’avanguardia per quanto riguarda tecnologia, sicurezza, domotica, soluzioni energetiche. «Il quadro generale del settore propone solo caratteristiche standard molto basiche - spiega Cherubini -, per noi l’importante è andare oltre. L’idea è quello di proporre soluzioni con un alto standard, innovative a 360 gradi».
Il gruppo, nato come produttore e poi rivenditore di arredi sul finire degli anni ’40, attualmente include diverse aree di intervento e di servizio che vanno dalla progettazione alla realizzazione. Attualmente è formato dalla capogruppo che si occupa di contract e realizzazioni su misura, da Cherubini arredo, specializzato nell’arredo casa e ufficio, da Feel 3, che realizza sistemi integrati per le abitazioni (domotica), ed Activity, attiva nel settore wellness che realizza soluzioni per i centri e palestre.
Fra le proposte innovative gli intonaci fotocatalitici, che attraverso un processo simile alla fotosintesi permettono un radicale abbattimento degli agenti inquinanti, impianti di riscaldamento a soffitto radiante (che assicura una percezione del calore costante ottimizzando l’impiego di energia), la sicurezza delle serrature meccanotroniche e la gestione domotica degli spazi che permette un controllo di tutti gli aspetti ambientali (temperatura, accessi, sorveglianza) attraverso un unico pannello che può essere anche integrato nel telefono sulla scrivania e la cablatura a fibre ottiche. Non ultima la possibilità di installare un centralino virtuale collegato con una società di vigilanza (nel caso del Bic è «La Vigilanza» di Brescia).
PER QUESTO il Gruppo Cherubini ha creato un laboratorio di aziende partner (esterne al gruppo ma legate da collaborazione strategica) che hanno fornito il meglio dei loro prodotti innovativi. Un laboratorio formato da Cbd costruzioni di Flero, Gruppo ASM di Brescia, Iseo serrature di Pisogne, Entra Spa di Odolo, Polito di Borgosatollo, Gruppo Gatti Spa di Lograto, Climat di Brescia, Elma ascensori di Flero, Derada pavimenti di Travagliato, Gival Impianti Elettrici di Castelmella, Nordzinc di San Gervasio e Studio ambiente di Folzano. Oltre a loro anche alcune eccellenze extrabresciane come la Abet di Bra (Cuneo), la Katalitica di Grumello del Monte (Bergamo), la Targetti di Firenze.

Giovanni Armanini

Luogo mostra: Brescia

Cherubini-1.jpg Cherubini-2.jpg Cherubini-4.jpg Cherubini-5.jpg Cherubini-6.jpg Cherubini-7.jpg Cherubini-8.jpg