MOSTRA DAL 19/05/2011 al 19/05/2011:
DALL'AFFRESCO ALLE INCISIONI SU RAME: IL RUOLO DEI PITTORI NELL'EDITORIA DEL '700 TRA BRESCIA E VENEZIA Riccardo Bartoletti in conferenza

L’ASSOCIAZIONE BIBLIOFILI BRESCIANI BERNARDINO MISINTA riprende l’attività del mese di maggio 2011 con una interessante conferenza del dott. RICCARDO BARTOLETTI dal titolo: “DALL’AFFRESCO ALLE INCISIONI SU RAME:IL RUOLO DEI PITTORI NELL’EDITORIA DEL ‘700 TRA BRESCIA E VENEZIA”.
L’incontro è programmato per giovedì 19 maggio 2011 alle ore 17.30, presso la sala conferenze dell’emeroteca della biblioteca Queriniana di Brescia (ingresso dallo scalone anagrafe del Broletto).

Lo scopo della conferenza sarà quello di esaminare le principali tematiche figurative che si consolidano nella produzione incisoria di area bresciano-veneziana nella seconda metà del settecento e, parallelamente, gli artisti che forniscono i disegni per la trasposizione su rame e gli incisori di essi. La disamina, sebbene intenda indagare soprattutto l’ambito locale, allarga lo sguardo anche a Venezia, in quanto da lì provengono i principali incisori ed anche alcuni disegnatori dei rami.  

Qualche informazione sul dott. Riccardo Bartoletti, storico dell’arte:

Professore di Lettere alle Scuole Secondarie Statali, professore di iconologia, storia dell’arte sacra e multimedialità dei beni culturali all’accademia di belle arti SantaGiulia di Brescia. È autore di articoli e contributi relativi all’arte locale per quotidiani e riviste specialistiche (Giornale di Brescia, Bresciaoggi, Civiltà Bresciana, Quaderni della Fondazione Ugo da Como, Quaderni della Provincia di Brescia, Ex Libris).
Dal 2004 è impegnato su commissione di alcuni Comuni della provincia di Brescia nella realizzazione sia di circuiti culturali tematici sia di pubblicazioni editoriali e multimediali, tesi alla valorizzazione storico artistica di beni e edifici locali.
Sta dedicando le sue ricerche più recenti all’approfondimento di temi legati al Settecento storico artistico bresciano. Nel 2008 ha pubblicato uno studio sull’attività del pittore Pietro Scalvini a Castenedolo; nel dicembre 2009 ha tenuto una conferenza presso l’Ateneo di Brescia su alcune letture iconografiche di cicli decorativi in palazzi privati bresciani, di cui è in corso di stampa l’estratto.
Nel 2010 ha organizzato un ciclo di visite a dimore settecentesche cittadine per i soci del Touring Club Italiano, di cui quella a Palazzo Porro Schiaffinati, sede della Soprintendenza, è stata segnalata nell’ambito della XII edizione della Settimana della Cultura promossa dal Ministero dei Beni Culturali.
Nel mese di gennaio del corrente anno ha curato la mostra 1750-2010 Biblioteca Civica Queriniana: 260 anni di utilità pubblica nel Salone della Biblioteca Queriniana, dedicando spazio alla personalità del suo benemerito fondatore e una specifica sezione alla vitalità dell’editoria bresciana settecentesca.
Attualmente è impegnato nella curatela editoriale della pubblicazione Palazzi, Ville e dimore di Castenedolo.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DEL MISINTA:

8-13 maggio 2011 – viaggio di studio a Vienna, Linz e Innsbruck.

16 giugno 2011 – conferenza del dott. IVANO BIANCHINI – direttore della biblioteca civica di Rovato sul seguente tema: L’ASSETTO TERRITORIALE DI UNA COMUNITA’ DEL ‘700.

 

Luogo mostra: Sala Conferenze dell'emeroteca della Biblioteca Queriniana Brescia