MOSTRA DAL 07/03/2009 al 30/04/2009: STUDENTI DI PITTURA
Una situazione artistica a Brescia

Sabato 7 marzo alle ore 18:30 è stata inaugurata presso l’Associazione Artisti Bresciani la mostra "Una situazione artistica a Brescia", rientrante all'interno del ciclo "Giovani presenze nella ricerca artistica a Brescia". Hanno partecipato a tale esposizione nove studenti dell’Accademia: Letizia Bui, Valentina Dotti, Cristina Imbrò, Silvia Inselvini,  Markus Kiniger, Francesca Longhini, Marco La Rosa, Nicola Padovani e Lucia Seghezzi, tutti provenienti dal triennio e dal biennio specialistico della Scuola di Pittura. I ragazzi sono stati seguiti da Mauro Panzera, curatore dell'esposizione e docente presso l’Accademia.

Ecco dunque come il Prof. Panzera presenta questa mostra: "La presente esposizione artistica intende semplicemente presentare una “situazione” in un momento dato, quindi fermando in maniera illegittima un processo che è nel vivo del suo moto. Ma l’ottimismo per il futuro non è narrabile.
L’elemento centrale da cui partire è la natura collettiva di questo processo. Singoli individui, artisticamente dotati, non è detto che da soli riescano a costruirsi un passaggio verso la modernità. Penalizzati soprattutto da un sistema educativo che non ha ancora digerito l’idea del contemporaneo. E’ vero però che la giovane generazione ha nel proprio DNA il bisogno di comunicare, di confrontarsi. Ciò che in genere manca è l’occasione, esterna, di dar vita ad un processo collettivo [...] Ho scelto 9 allievi ed ho seguito il loro percorso attraverso la crisi delle certezze ereditate. Vi è, e l’ho riconosciuto, un interesse prevalente per il mezzo pittorico; vi è però anche una messa in crisi di un modo tradizionale di concepire l’immagine e di conseguenza lo spazio pittorico. Per questa via sto vedendo una messa a punto più aggiornata della dimensione mentale da cui l’immagine si genera: un immaginario nutrito di sensibilità contemporanea. Questi aspetti risaltano con maggior chiarezza laddove si agisce con la fotografia o con l’immagine video, pur se l’opera in mostra non è altro che una serie di scatti messi in movimento. Infine ho voluto puntualizzare l’importanza dell’attività incisoria per la costruzione dell’immagine: un patrimonio d’arte che non va in nessun caso disperso.
Nell’attuale panorama artistico e con le dinamiche economiche prepotenti che lo governano, mi è sembrato corretto andare a vedere il momento formativo, il processo autoaffermativo libero, quella fase in cui la creatività può divenire creazione. E’ la stagione dell’entusiasmo."

Luogo mostra: Brescia, Associazione Artisti Bresciani

aab 2.jpg aab 3.jpg aab 4.jpg aab5.jpg aab 6.jpg aab 7.jpg aab 8.jpg aab 9.jpg foto 1 labus.jpg foto 3 labus.jpg