MOSTRA DAL 01/01/2009 al 10/03/2009: MAGGIE CARDELÚS
Something has to stay

A seguito dell’invito ricevuto dal curatore giapponese Fram Kitagawa, l'artista Maggie Cardelús, docente di Tecniche Pittoriche III presso l'Accademia di Belle Arti SantaGiulia, ha realizzato in Giappone all’inizio dell’anno 2009 il progetto video per la Echino Tsumari Triennal “Something Has To Stay”. Il progetto è costruito intorno a due viaggi compiuti dalla Cardelús e dal figlio di dodici anni nella regione di Niigata e si evolve intorno all’incontro fotografico tra i due protagonisti. Obiettivo cercare di vedere cosa può succedere quando questo rito viene spinto e trasformato da una collaborazione quasi-performativa tra gli individui coinvolti. I risultati sono diverse scene fatte di centinaia di fotografie montate su video.  Ogni scena ha una sua struttura o impronta  temporale specifica che caratterizza l’evento; il tutto viene poi proiettato su due schermi affiancati.

Luogo mostra: Giappone