CINQUENOVANTA: SEMINARIO IL CINEMA "FUORI LUOGO"

Il seminario IL CINEMA “FUORI LUOGO”. Esperienze di produzione audiovisiva a confronto, momento particolarmente significativo del festival CINQUENOVANTA di quest'anno, si terrà al teatro S. Carlino, corso Matteotti 6a, Brescia, sabato 1 dicembre dalle ore 15.30.
Durante il seminario sarà presentato il progetto Cartoni animati in...corsia! e la proiezione – in anteprima – dei film d'animazione realizzati nelle corsie dei reparti dell'Ospedale dei Bambini di Brescia, dai piccoli e giovani pazienti coinvolti nei laboratori che abbiamo curato.

Saranno presentate inoltre interessanti produzioni video realizzate con ragazzi all'interno del carcere, di un quartiere di periferia...a scuola..in India

questo è il programma di tutto il seminario:

1 dicembre 2012

Brescia, Teatro S. Carlino - ore 15:30

Il cinema "fuori luogo"
Esperienze di produzione audiovisiva a confronto

L'ospedale, il carcere, le periferie cittadine, la scuola sono luoghi nei quali i relatori hanno fatto esperienze di produzione audiovisiva insieme a bambini e adolescenti. Durante il seminario racconteranno cosa significa per loro fare il cinema in situazioni di disagio.

Cartoni animati…in corsia - Un laboratorio d'animazione ”fuori luogo”

Raffaele Spiazzi, direttore sanitario Ospedale dei Bambini – Brescia

Irene Tedeschi, coordinatrice dei laboratori, Associazione Avisco – Brescia

Di televisione nelle corsie dell'ospedale se ne vede tanta...e allora perché non mettere in cantiere un bel film d'animazione? Bambini/e e ragazzi/e dei reparti di Neuropsichiatria, Oncoematologia e Chirurgia hanno costruito personaggi e sfondi con la carta ritagliata dando vita ad un vero e proprio cartone animato ideato e realizzato completamente da loro.

Nisida...qui si può fare

Rosario D’Uonno, referente Direzione Generale Ufficio Scolastico Regionale Campania

Direttore del Marano Ragazzi Spot Festival

Insegnare la legalità significa fare insieme. Da sei anni, ogni anno si realizza il progetto innovativo: “Qui Nisida si può fare” in cui per una settimana, i ragazzi di “fuori” e quelli di “dentro” lavorano alla realizzazione di uno spot sociale girato nell’Istituto di Pena Minorile di Nisida.

Accademia del Cinema Ragazzi Enziteto

Ruggiero Cristallo, coordinatore Accademia del cinema – Enziteto/Bari

L’Accademia del Cinema di Enziteto è uno spazio di vita e di cultura dedicato al cinema; è un luogo permanente e punto di riferimento per i ragazzi e gli abitanti del quartiere periferico di S.Pio/Enziteto, ma non solo, attualmente è anche una struttura stabile per molti ragazzi dell'intera regione; il cinema è utilizzato come uno strumento per il riscatto sociale di questo territorio; un progetto inserito in una più ampia progettualità finalizzata al recupero del disagio giovanile.

Esperimenti di cinema – un laboratorio di animazione in classe

Raffaella Traniello, insegnante, openvideomaker

Il progetto si svolge in una scuola primaria alle porte di Padova.

Consiste nella produzione di cortometraggi di animazione con metodo sperimentale e cooperativo. Il processo di produzione collabora al consolidamento dell’immagine positiva di sé e allo sviluppo dell’identità di gruppo attraverso l’espressione artistica e creativa. Il progetto utilizza materiali poveri e Software Libero Open Source.

Quamar: working to live

Gianni Trotter, responsabile progetti India - Associazione Una Strada Onlus - Mestre (VE)

Presentazione del cortometraggio della regista, indiana, Preeya Nair, che ci presenta una simpatica ragazzina, Quamar (è anche il titolo del cortometraggio) costretta a lavorare per mantenere la famiglia. Simpatica e spigliata certamente, ma nello stesso tempo triste simbolo dei tanti minorenni, soprattutto donne, che ancor oggi nella moderna India devono subire la povertà e anche le imposizioni della tradizione, che toglie loro la libertà di scegliere sia tempo che il destino futuro.

Gli interventi saranno coordinati da Vincenzo Beschi, presidente dell'associazione Avisco