Area riservata
IO01 - Umanesimo Tecnologico
Studiare all’estero
Studenti stranieri

IO01 - Umanesimo Tecnologico
Studiare all’estero Studenti stranieri

Call per Artisti: Residenza d’artista al Rifugio Marchetti sulla vetta del Monte Stivo

Scadenza per la partecipazione: 21 maggio 2022

Il progetto di residenza Da quassù… Residenza d’artista sul Monte Stivo (Comune di Arco, Trento), nasce dalla volontà di ospitare in un ambiente non convenzionale artisti visivi contemporanei per un’esperienza di soggiorno di un mese in un rifugio a 2012 m s.l.m.

Il titolo si ispira alla famosa frase del cosmonauta sovietico Jurij Alekseevič Gagarin del 12 aprile 1961: «Da quassù la Terra è bellissima, senza frontiere né confini», per evidenziare come l’ampliamento della prospettiva, grazie anche ad una visione privilegiata dall’alto, possa poi rispecchiarsi nella mentalità e nelle attitudini del singolo e della società. 
La particolare posizione del rifugio che sovrasta da nord il Lago di Garda permette una triplice visione sui territori lombardi, veneti e trentini nonché una prospettiva ampia e un rapporto stretto e privilegiato con gli elementi naturali. La montagna in questo caso vuole trasformarsi in un’esperienza formativa per stimolare la scoperta e la ricerca di quegli elementi “essenziali” e valori profondi, eliminando il più possibile il superfluo e l’accessorio. La vita in rifugio diventa un’esperienza accogliente e ricca di opportunità, dal rapporto ravvicinato con la natura alla vita senza scorciatoie e artifici. 
Durante il soggiorno in rifugio la condivisione degli spazi, lo spirito di adattamento, la predisposizione all’aiuto reciproco e alla condivisione sono componenti essenziali. L’esperienza è molto simile a quella famigliare, ossia di un gruppo pronto ad aiutarsi strutturando un legame di sostegno tra i propri membri. La componente relazionale e sociale varia molto rispetto alla vita in città, dove normalmente si è abituati ad uscire per avere dei rapporti sociali. In questo caso sono le persone che arrivano al rifugio per trovare ristoro e un ambiente confortevole, un cambiamento evidente rispetto alla vita in qualsiasi centro urbano. 

OBIETTIVI DELLA RESIDENZA
- Offrire agli artisti uno spazio di lavoro, ricerca e riflessione in ambiente montano, favorendo la sensibilizzazione a una visione distaccata della realtà cittadina. 
- Stimolare la collaborazione e quei valori di sostegno e aiuto reciproco.
- Attivare relazioni tra artisti in residenza e sul territorio, al fine di sviluppare nuove opportunità con il sistema dell’arte.
- Ragionare su una realtà post pandemica nella quale i valori di inclusività, globalità, aiuto reciproco e sostegno sono diventati fondamentali.
- Sviluppare ricerche per una rappresentazione della realtà nuova che possa rispondere alle nuove urgenze sociali, sanitarie, politiche e ambientali.
- Innescare meccanismi di valorizzazione e promozione alternativa del paese e della sua cultura.

CRITERI DI VALUTAZIONE
La selezione degli artisti si basa principalmente su portfolio e CV dando priorità a coloro che hanno una ricerca coerente con i punti inseriti nel bando, in particolare gli ultimi tre. 

OGGETTO E DESTINATARI
La residenza è rivolta a tutti gli artisti visivi maggiorenni senza limiti di genere o di nazionalità e senza distinzioni di linguaggio e tecnica. 
Gli artisti verranno selezionati dalla giuria scelta dall’associazione di promozione sociale In Habitat con il supporto di un curatore o di una curatrice del MART e di Alberto Bighellini, gestore del rifugio. 
Agli artisti selezionati verrà garantito vitto e alloggio presso il rifugio Marchetti sul Monte Stivo per tutta la durata del mese di luglio 2022. La produzione del lavoro invece sarà a carico degli artisti stessi. 
Le opere realizzate rimarranno in esposizione per tutta l’estate dentro al rifugio o nei pressi e successivamente, sempre che ne sia possibile il trasporto, verranno esposte in autunno in una mostra a cura di In Habitat presso Habitat Ottantatre a Verona. Per tutti quei lavori site specific, deteriorabili o nel caso di azioni artistiche (happening e performance) le modalità espositive si valuteranno di volta in volta secondo le specificità.
Le opere rimangono di proprietà esclusiva degli artisti che le hanno prodotte.

Il rifugio (Comune di Arco, Trento) è raggiungibile solamente a piedi. Per l’eventuale trasporto di materiale pesante necessario per il soggiorno e la realizzazione del proprio lavoro va fatta richiesta direttamente nel modulo d’iscrizione nella sezione note. La segreteria organizzativa è comunque sempre pronta a sostenere gli artisti in residenza qualora avessero bisogno di supporto, materiali ed esigenze specifiche. 

La residenza, per le difficoltà relative al raggiungimento del rifugio che non assicura l’accessibilità a tutto quel pubblico potenzialmente interessato, verrà documentata con servizi fotografici e video consultabili sui canali social relativi e aggiornati settimanalmente.
La vita in rifugio è scandita dalla situazione metereologica e caratterizzata da servizi base non sempre efficienti.
 

Per ulteriori dettagli e modalità d'iscrizione si faccia riferimento al sito: In Habitat

Scadenza domande 
Le candidature, complete di tutto il materiale richiesto, devono essere inviate entro e non oltre il 21 maggio alle ore 12.00.

Accademia SantaGiulia - Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale ONLUS - Via Cremona, 99 - 25124 Brescia
Num. Iscr. Reg. delle Imprese di Brescia e partita IVA: 02049080175 - R.E.A. 291386 - CAP. SOC. Euro 25.148,68
PEC: accademiasantagiulia@certificazioneposta.it

Privacy policy - Cookie policy - Cookie Preference - powered by bizOnweb.it