Area riservata
Studiare all’estero
Scegli la giusta direzione

Studiare all’estero
Scegli la giusta direzione

IL COMBATTIMENTO DI TANCREDI E CLORINDA

I docenti e gli studenti della Scuola di Scenografia presentano il canto guerriero in stile rappresentativo con musiche di Claudio Monteverdi e parole di Torquato Tasso.

L’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia e il Conservatorio Luca Marenzio con il contributo del Comune di Brescia – Assessorato alla  Cultura, Istruzione e Turismo – presentano “Il combattimento di Tancredi e Clorinda”, canto guerriero in stile rappresentativo con musiche di Claudio Monteverdi e parole di Torquato Tasso, che è stato messo in scena il 13 e il 14 giugno 2009 alle ore 20:30 presso il Castello di Brescia. L’opera, prodotta dalla Scuola di Scenografia e Costume dell’Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia e diretta da Domenico Franchi, fu rappresentata per la prima volta a Venezia nel 1624. L’ingresso è gratuito.

Lo spettacolo, che intende rispondere a un’esigenza di crescita culturale fortemente vissuta nella città di Brescia, non si è limitato alla semplice esecuzione del dettato monteverdiano, ma ha puntato a costruire un evento performativo capace di interagire col pubblico e di squadernare i differenti registri estetici insiti nelle potenzialità del melodramma. Lo spettacolo itinerante in 13 stazioni si è articolato in un percorso all’interno del suggestivo parco del Castello in cui installazioni, azioni sceniche e coreografiche si sono alternate per introdurci negli spazi del Piccolo Miglio dove si è concluso il viaggio con la messa in scena del cammeo barocco eseguito da un organico di musicisti e interpreti del Conservatorio “Luca Marenzio”.

L’evento aveva come scopo quello di mettere in rilievo le eccellenti potenzialità formative degli istituti preposti all’alta formazione artistica presenti in città creando le condizioni concrete di messa in scena di un allestimento complesso come un’opera lirica, affiancando agli studenti dell’Accademia i docenti delle varie discipline dello spettacolo, tutti riconosciuti professionisti a livello nazionale e internazionale. 
Responsabili diu regia, scene, costumi e luci sono stati gli studenti del biennio specialistico della Scuola di Scenografia e Costume dell’Accademia SantaGiulia: Giorgio Merigo, Damiano Comelli, Silvia Borserini, Ramona Ceretti, Daniela Bonardi e Veronica Bosis sotto l’esperta direzione artistica di Ignacio Garcia, regista di fama internazionale e da due anni docente di regia presso l’Accademia stessa.
Gli interpreti Guido Trebo (Testo), Filippo Filipov (Tancredi), Cheng Hsin – Yi (Clorinda) sono stati accompagnati dall’Ensemble Barocco del Conservatorio “Luca Marenzio”. 

La drammaturgia delle 12 stazioni del percorso itinerante a cura del Prof. Carlo Susa ha previsto alcune azioni sceniche interpretate da Antonio Palazzo, Andrea Moltisanti, Fabrizio Gordi, Luigi Martinelli, mentre gli interventi coreografici, curati da Giulia Gussago della Compagnia Lyria, saranno interpretati da Jessica Gelao, Elena Micheletti, Claudia Bicelli, Cristiana Azzani, Anna Spadacini e Ruggero Zorzi. 

Dunque un evento articolato che ha messo gli studenti nella condizione di sperimentare soluzioni d’invenzione scenica alternative dove la loro creatività, la loro capacità di reagire alle circostanze contingenti è stata messa alla prova con estrema efficacia. Non è facile per uno studente partecipare direttamente al processo creativo di uno spettacolo di questo genere. Lo spessore didattico di questa esperienza sta nel fatto che l’intero processo è stato tutelato e guidato da professionisti esperti, Ignacio Garcia (regia) Domenico Franchi (scenografia), Gino Copelli (scenotecnica), Mario Braghieri (costume), Stefano Mazzanti (luci), Carlo Susa (drammaturgia) consentendo una velocità di apprendimento e di sintesi estremamente elevata. Educare i futuri professionisti alla pratica del loro “mestiere” li metterà in futuro nella condizione di poter utilizzare con coscienza le opportunità, i mezzi e i budget senza cadere in fatali errori e sprechi di risorse. 

Galleria Immagini

Condividi

Accademia SantaGiulia - Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale ONLUS - Via Cremona, 99 - 25124 Brescia
Num. Iscr. Reg. delle Imprese di Brescia e partita IVA: 02049080175 - R.E.A. 291386 - CAP. SOC. Euro 25.148,68
PEC: accademiasantagiulia@certificazioneposta.it