Area riservata
Studiare all’estero
Scegli la giusta direzione

Studiare all’estero
Scegli la giusta direzione

Alberto Morandi: immagini rubate a memoria

Dal 2 marzo al 20 aprile 2017

Fonte esterna
02/03/17

Giovedì 2 marzo 2017 alle ore 18.30, presso la Galleria Milano (Via Manin 13, Via Turati 14 - Milano) si terrà l'inaugurazione della mostra Alberto Morandi: immagini rubate a memoria.

Da dove nasce l'ispirazione artistica? È la domanda che si pone questa mostra; per rispondere a questo quesito l'artisa parte dal presupposto che l'opera d'arte nasca da un'iconografia preesistente nella memoria dell'artista.
Una memoria che guarda al passato ma anche al presente, in un’ottica allo stesso tempo diacronica e sincronica. La memoria, secondo Morandi, è una «porta che deve rimanere sempre spalancata», accogliendo ed unendo, in un metaforico passaggio da una stanza all’altra, le menti di personalità artistiche che diventano complici di un «delitto perfetto».
Tale «porta» è dunque intesa non come demarcazione ma come soglia da varcare, un’apertura che permette un confronto dialogico incarnando ciò che Federico Fellini avrebbe definito ‘disponibilità’: disponibilità dell’artista verso l’altro artista, dell’artista verso il pubblico e del pubblico verso l’artista.

La mostra è suddivisa in tre sezioni. La prima, Colori, è un confronto dialogico con Fortunato Depero ed è costituita da un testo di teatro Sintetico Futurista con un’istallazione pittorica in 45 parti; la seconda, Les chants de la mi-mort, parte da una suggestione musicale di Alberto Savinio nata visitando un giorno d’estate il cimitero monumentale di Milano ed è composta da 25 ritratti e da un’istallazione sonora di Luca Formentini; la terza, Memetica, presenta l’opera come reincarnazione, trovando interlocutori di diverse generazioni, tra cui Blinky Palermo, Lucio Pozzi, Renato Ranaldi, Tomas Rajlich…
Testi letterari, oggetti, installazioni, tele e disegni sono parte di un unico progetto.

L'esposizione sarà accompagnata da un catalogo con testi di Nicoletta Boschiero, Giovanna Dalla Chiesa e Elena Di Raddo, edito da Corraini Edizioni.

Periodo espositivo: fino a giovedì 20 aprile 2017.

Orari della Galleria: da martedì a sabato dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 20,00. 

Facebook

 

Condividi

Accademia SantaGiulia - Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale ONLUS - Via Cremona, 99 - 25124 Brescia
Num. Iscr. Reg. delle Imprese di Brescia e partita IVA: 02049080175 - R.E.A. 291386 - CAP. SOC. Euro 25.148,68
PEC: accademiasantagiulia@certificazioneposta.it