Area riservata
Studiare all’estero
Scegli la giusta direzione

Studiare all’estero
Scegli la giusta direzione

Tutto pronto per 'I fratelli Karamazov' al San Domenico

Riportiamo di seguito l'articolo pubblicato online sul sito Cremaoggi.it in data 29 Aprile 2014, in occasione della messa in scena de "I fratelli Karamazov", spettacolo teatrale che vede coinvolti anche i ragazzi di Scenografia dell'Accademia SantaGiulia.

C’è fibrillazione nell’aria, per lo spettacolo in scena sabato sera al San Domenico. Uno spettacolo unico ed ambizioso: la trasposizione teatrale, a cura dei ragazzi della Compagnia San Domenico, de “I fratelli Karamazov”, celebre romanzo di Dostoevskij.
Dieci ragazzi, di cui sei attori, hanno reinterpretato un’opera storica. “Una sfida”, l’aveva definita Pietro Arrigoni, il regista. Uno spettacolo che a breve farà i conti con il giudizio del pubblico. È in calendario per sabato 3 maggio, alle ore 20 e 30. Si preannuncia essere un debutto in grande stile, perché, come spiega Marco Viviani, “con questo spettacolo siamo oltre il normale corso attoriale”. Il progetto, infatti, prende piede all’interno del corso di teatro del San Domenico. La compagnia, costituita interamente da ragazzi, ha riadattato il capolavoro di Dostoevskij alla forma del teatro. Un lungo lavoro di riscrittura, che ha rovesciato il plot narrativo. Lo spettacolo ripercorrerà il processo a Dmitrij, servendosi di appositi flashback. “All’inizio – racconta Guglielmo Saerri, attore nonché, insieme a Claudia Locatelli, sceneggiatore – quando ci venne proposto di scrivere le parti sembrava una pazzia”. Difficoltà non da poco, continua Saerri, è stata “trasformare 850 pagine di romanzo, più alcuni flashback, in un’ora e mezza di teatro”. Ed in merito ai dialoghi, riscritti dagli sceneggiatori, spiega ancora quest’ultimo: “dove abbiamo potuto mantenere i discorsi l’abbiamo fatto”. Le parti restanti, invece, sono state riscritte, mantenendo fermo lo stile ed il richiamo al testo.

Tanta è l’ambizione racchiusa nel progetto, che lo spettacolo è stato addirittura messo in locandina al Trentino Book Festival. I ragazzi della Compagnia del San Domenico, al pari di molti altri illustri esponenti teatrali, calcheranno il palco di Caldonazzo. L’invito è arrivato da Pino Loperfido, direttore del festival. “Il sodalizio con Pietro Arrigoni – dichiara quest’ultimo – trova in questa collaborazione un coronamento importante. Segno, questo, che il sodalizio stesso non è stato casuale e questa sinergia può funzionare”. Quella del 13 giungo – giorno d’apertura del Book Festival – sarà dunque una data molto importante per i ragazzi del San Domenico. “Per i ragazzi – osserva Arrigoni – sarà l’occasione per uscire dal contesto econfrontarsi con un pubblico diverso, che di teatro se ne intende”. Ma ciò che significherà quello spettacolo sarà qualcosa di ben diverso dal “saggettino di fine anno: sarà una vera e propria sfida, per mettersi in gioco, ad un livello molto alto”.
Ma, nonostante la grande ambizione, le vibrazioni sono buone. “Quando si lavora con così tanta passione – conclude il presidente della Fondazione San Domenico, Giovanni Marotta – la vita insegna che non potrà che andare bene”.
Con questo, non rimane che aspettare sabato. Ore 20 e 30, Teatro San Domenico. Costo del biglietto: 9 euro.


Clicca qui
per leggere l'articolo online

Condividi

Accademia SantaGiulia - Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale ONLUS - Via Cremona, 99 - 25124 Brescia
Num. Iscr. Reg. delle Imprese di Brescia e partita IVA: 02049080175 - R.E.A. 291386 - CAP. SOC. Euro 25.148,68
PEC: accademiasantagiulia@certificazioneposta.it