Area riservata
Studiare all’estero

Studiare all’estero

KALEIDOSCOPE di Vincenzo Marsiglia esposta al Padiglione Italia della Biennale d’architettura di Venezia

Dal 22 maggio al 21 novembre 2021

Fonte esterna
dal 22/05/21 al 21/11/21

Vincenzo Marsiglia, Artista e docente della Scuola di Pittura dell'Accademia SantaGiulia, prenderà parte alla 17. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia che si terrà dal 22 maggio al 21 novembre 2021.
Marsiglia sarà presente con il progetto Buonanottecontemporanea con l’opera Kaleidoscope all'interno del Padiglione Italia Comunità Resilienti, curato dall'Arch. Alessandro Melis.

IL PROGETTO
Se il mondo dell'architettura ha la responsabilità di portare il proprio contributo (A.Melis), il progetto "Buonanotte Contemporanea", ideato da CASaA architetti (Fabio Armillotta, Carmela Palmieri e N. Marco Santomauro), coordinato nella ricerca da Maura Mantelli e nella curatela artistica da Maria Letizia Paiato è la risposta ad un luogo che necessitava di un cambiamento a cominciare dall'intreccio di relazioni, risorse, opportunità e prospettive. 
In questo contesto l'azione integrata fra architetto ed artista ha dato vita ad un nuovo linguaggio che non domina il borgo, ma lo valorizza senza cancellarne l’identità. Qui trovano spazio le installazioni permanenti di Artan Shalsi, Vincenzo Marsiglia e Jasmine Pignatelli. Opere che vivono nello spazio pubblico ma soprattutto nate con il pubblico, con i cittadini e tutti coloro che hanno contribuito alla sua realizzazione.

KALEIDOSCOPE di Vincenzo Marsiglia  
Vincenzo Marsiglia sviluppa la propria opera partendo da una stella a quattro punte, cifra distintiva e vero e proprio “logo” dell’artista abbinata nell’ultimo ciclo di lavori a strumentazioni tecnologiche quali amplificatori della propria pittoricità segnica. Nell’opera per Buonanotte si aggiunge un nuovo ingrediente, quello relativo all’interazione del pubblico che contribuisce a rafforzare l’idea di mutevolezza sia dell’opera che del sito.
KALEIDOSCOPE è una esperienza sensoriale: una cellula affacciata sul versante della frana verso il nuovo insediamento urbano. Il fruitore entra nella cellula ricevendone una sensazione di protezione ed immersione totale, attraverso il colore generato dagli inserti in vetro con pellicola dicroica, nelle tonalità calde e fredde e in continua mutazione per effetto dell’inclinazione della luce. La struttura è studiata per restituire leggerezza, trasparenza e al tempo stesso forza. La sua posizione ha un duplice scopo: da un lato proteggere e mettere in sicurezza una zona libera scoscesa tra due edifici e dall’altro offrire un inedito punto di vista sul paese “nuovo” di Montebello sul Sangro. Infatti, la collocazione della struttura aggettante e la forma della struttura a cannocchiale con apertura ottagonale e chiusura esagonale, enfatizzano il panorama e la visione del paese. L’installazione ha una doppia vita, diurna e notturna, e quindi pensata affinché la forma sia visibile dal nuovo paese, nelle sue linee minimali e dal colore bianco opaco, come una sorta di astronave atterrata nella notte con il suo bagliore.

In fotografia: Kaleidoscope 2020, Ferro verniciato, plexiglass e pellicola dicroica, 290x290x300 cm 
Buonanotte - Montebello sul Sangro

Galleria Immagini

Condividi

Accademia SantaGiulia - Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale ONLUS - Via Cremona, 99 - 25124 Brescia
Num. Iscr. Reg. delle Imprese di Brescia e partita IVA: 02049080175 - R.E.A. 291386 - CAP. SOC. Euro 25.148,68
PEC: accademiasantagiulia@certificazioneposta.it