Area riservata
Studiare all’estero

Studiare all’estero

Il video "Parol-A-sincronia" di Laura Tonin al MACRO

Il video omaggio al Futurismo selezionato per la rassegna MACRO ASILO

Durante la giornata di domenica 9 giugno 2019, dalle ore 10.00 alle 20.00 presso il Museo di Arte Contemporanea di Roma - MACRO sarà proiettato per l'intera gionata il video parol-A-sincronia: un omaggio alla corrente artistica Futurista, ralizzato da Laura Tonin, referente dell'Ufficio Web content & Social Media dell'Hdemia SantaGiulia (Gruppo Foppa e ITS Machina Lonati).

Il video si inserisce nello spazio video del giorno nell'ambito della rassegna MACRO ASILOil progetto sperimentale che caratterizza il Macro di via Nizza per 15 mesi, dallo scorso 30 settembre 2018 e fino al 31 dicembre 2019. Il nuovo dispositivo ideato da Giorgio de Finis, curatore del progetto, trasforma l’intero museo in un vero e proprio organismo vivente, “ospitale” e relazionale, che invita all'incontro e alla collaborazione persone, saperi e discipline in una logica di costante apertura e partecipazione della città e del pubblico. L’ingresso è, infatti, libero per tutti.

 

L’opera che ho ideato vuole essere un omaggio all'Avanguardia Futurista, ritenuta da me l'ultima reale corrente artistica della Storia dell'Arte Moderna. Il video montaggio propone la traccia audio originale della poesia di F.T. Marinetti “Bombardamento di Adrianopoli, parole in libertà”, recitata da lui stesso. A questa traccia vengono sovrapposte altre quattro tracce audio, recitate da quattro persone differenti, attori amatoriali. Queste cinque tracce audio totali sono unite da un tappeto sonoro di rumori che accompagnano lo spettatore suggerendo ancor di più la immagini visive già rese chiare dalle parole della poesia. La confusione è il risultato finale. A farla da padrone non è solo il contesto sonoro: venticinque radio, del periodo degli anni trenta del novecento, compaiono sullo schermo una ad una, accompagnano l’audio per tutta la sua durata, e scomparendo alla fine nello stesso modo con il quale sono comparse all’inizio. Sulle radio appaio parole e frasi futuriste, come se fossero trasmesse radiofonicamente. All'epoca dell'Avanguardia, la radio era il mezzo di comunicazione più diffuso dopo la carta stampata. La sincronia e l’ “A-sincronia” dell’audio con le parole che compaiono negli “spazi radiofonici” dividono in due il progetto: nella prima parte della poesia, per ogni traccia è associata una fila di radi dove compaiono in modo sincrono a seconda della traccia corrispondente, le parole relative a ciò che si sente; nella seconda parte invece, alle parole parlate, non corrispondono più quelle scritte nelle radio, creando così un totale asincronismo. La confusione è la vera padrona dell’opera ma la “regolarità” della frase finale, riporta lo spettatore alla concentrazione sul testo che ha sentito recitare.
Opere dalle quali si è preso spunto: (1) “Bombardamento di Adrianopoli, parole in libertà” di Filippo Tommaso Marinetti chiamata anche “Zang Tumb Tumb”; (2) “Listening Post” di Mark Hansen and Ben Rubin.

Condividi

Accademia SantaGiulia - Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale ONLUS - Via Cremona, 99 - 25124 Brescia
Num. Iscr. Reg. delle Imprese di Brescia e partita IVA: 02049080175 - R.E.A. 291386 - CAP. SOC. Euro 25.148,68
PEC: accademiasantagiulia@certificazioneposta.it