Area riservata
Studiare all’estero
Scegli la giusta direzione

Studiare all’estero
Scegli la giusta direzione

Bignotti Ilaria

Nata a Brescia nel gennaio 1979, è Dottore di ricerca in storia dell’arte contemporanea, storico dell'arte contemporanea, critico e curatore indipendente. 

Nel 2003 si laurea in Conservazione dei Beni Culturali e dello Spettacolo, Università di Parma, con una tesi dal titolo Superstudio. Progetti e pensieri 1966-1978. L’avanguardia radicale a Firenze e le sue relazioni internazionali, Relatore Vanja Strukelj, Conservazione dei Beni Culturali -Università di Parma, Co-Relatore Francesca Zanella, Conservazione dei Beni Culturali, Università di Parma.

Nel 2011 vince il "Bando Ivano Becchi-Progetto Professionalità" grazie al quale è accolta quale ricercatore e studiosa sugli archivi di arte italiana degli anni '60 e '70 e di Nuove tendenze alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma (settembre-novembre 2011) e al Museo d'arte contemporanea di Zagabria (novembre 2011-febbraio 2012).

Nel 2013 consegue il titolo di Dottore di ricerca in “Teorie e Storia delle Arti”, Università IUAV-Venezia, con una tesi dal titolo Paolo Scheggi e il suo itinerario nelle forme. Dalla visualità all’architettura. Dallo scenario teatrale al linguaggio politico, Tutor Angela Vettese-Università IUAV, Venezia, in co-tutela con Francesca Zanella- Conservazione dei Beni Culturali -Università di Parma.  

Dal 2009 è Professore a contratto all’Accademia di Belle Arti “SantaGiulia” di Brescia dove insegna “Ultime Tendenze delle Arti Visive”, “Linguaggi dell’Arte Contemporanea”, “Sistema Arte”, settore Fenomenologia Arti Contemporanee e dal 2014 è Coordinatore di ambito disciplinare per le Scuole di Pittura e Scultura.

Dal 2016 è Responsabile Special Projects all’Archivio Antonio Scaccabarozzi, Milano.

Dal 2015 è Direttore scientifico dell’archivio dell’artista contemporanea Francesca Pasquali, Francesca Pasquali Archive, Bologna.

Dal 2013 è Coordinatore scientifico dell’archivio dell’artista Paolo Scheggi presso l’Associazione Paolo Scheggi, Milano.

Dal 2012 è nel Comitato scientifico del “MoRE Museum-museum for refused and unrealised art projects”, museo online volto alla individuazione, alla raccolta, alla catalogazione e alla digitalizzazione di progetti artistici rifiutati o non realizzati del XX e XXI secolo.

Dal 2008 è curatore e tutor del Premio di Arti Visive San Fedele a Milano. 

È curatore e critico indipendente e ha lavorato con Musei, Istituzioni e Fondazioni, tra i quali, in ordine cronologico: Museum of Contemporary Art, Zagreb (dal 2011-in corso); Museum of Contemporary Art, London (2016); Centro Internazionale d’arte e di cultura di Palazzo Te, Mantova (2015); Guggenheim Collection, Venezia (2013); Centro per l'arte contemporanea “Luigi Pecci”, Prato (2013); Fondazione “Bevilacqua La Masa”, Venezia (2011-2014); Museo RISO, Palermo (2014); Fondazione “Orestiadi”, Gibellina (2013, 2014); MAR-Museo d'Arte della Città di Ravenna (2013-2014); Art Museum, Cluj Napoca (2014); Museo d'Arte della Città “Santa Giulia”, Brescia (2009); Istituto Italiano di Cultura, Amburgo (2009); Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea “Palazzo Forti”, Verona (2003-2006).

Ha scritto decine di saggi, monografie e cataloghi di mostre coerenti con le aree di ricerca che si concentrano sull’arte europea del secondo dopoguerra, con particolare attenzione alle indagini spazialiste e post-spazialiste, oggettuali, programmate e cinetiche; al rapporto tra ricerche artistiche, società e politica, indagando in questa direzione le relazioni tra arte, ambiente, azione pubblica e spazio urbano, tra progetto, utopia e processualità artistica; alla resilienza della scultura e delle installazioni contemporanee; un altro campo di indagine sviluppato dal 2007 a oggi concerne le geografie artistiche e culturali, con peculiare attenzione al dialogo tra l'Europa occidentale e i Paesi Balcanici nel secondo dopoguerra e alla definizione degli scambi e dei linguaggi artistici nel movimento di New Tendencies (1961-1978) tra i centri di produzione artistica italiani e nord-europei e i centri della ex Jugoslavia degli anni ’60 e ’70.

News ed Eventi

Mostra: Proposals, dreams and utopias from Zagreb 09/11/18

Mostra: Proposals, dreams and utopias from Zagreb

La mostra "Proposals, dreams and utopias from Zagreb. A selection of unrealized and refused art projects by MoRE Museum" sarà visitabile dal 9 novembre 2018 all'8 dicembre 2018 a Zagabria.  La mostra "Proposals, dreams and utopias from Zagreb. A selection of unrealized and refused art projects ...

"The Hidden Dimension" Chapter 2 10/05/17

"The Hidden Dimension" Chapter 2

Mercoledì 10 maggio 2017 alle ore 10.00 presso Morignana Arte a Venezia, sarà presentata la mostra "The Hidden Dimension" Chapter 2 a Cura di Ilaria Bignotti docente presso l'Accademia SantaGiulia. La mostra, ispirata al libro di Edward T. Hall "The hidden dimension", approfondisce, attraverso ...

Accademia SantaGiulia - Vincenzo Foppa Società Cooperativa Sociale ONLUS - Via Cremona, 99 - 25124 Brescia
Num. Iscr. Reg. delle Imprese di Brescia e partita IVA: 02049080175 - R.E.A. 291386 - CAP. SOC. Euro 25.148,68
PEC: accademiasantagiulia@certificazioneposta.it

Privacy policy - Cookie policy - powered by bizOnweb.it